fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Risotto riserva San Massimo alle rape rosse e tartare di gambero

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00

Riso Carnaroli Riserva San Massimo ricetta maremmanaRiso Carnaroli Riserva San Massimo ricetta maremmana

Un piatto ispirato alla filosofia della struttura The Sense Experience Resort, affacciata sulla baia di Follonica, omaggio dello Chef Franco Manfredi al territorio e anche a noi della community di qb. Il Ristorante fine dining Eaté propone, pieds dans l’eau, una cucina incentrata sul mare, su ortaggi locali ed erbe aromatiche provenienti dall’orto botanico della struttura. E per Natale, che rosso e mare sia!  Il rosso è proposto nella sfumatura della barbabietola, molto usata nei piatti maremmani come nei tradizionali tortelli. Questa proposta è un elegante e coreografico risotto, colorato dalla barbabietola e impreziosito da gamberi locali. 

Frutto di un’attenta e costante selezione delle migliori sementi certificate, il riso Carnaroli della Riserva San Massimo sorge in un’area naturale di oltre 800 ettari nel Parco lombardo della Valle del Ticino. La coltivazione avviene esclusivamente all’interno della Riserva, con un’agricoltura a basso impatto. 

Ricetta Riso Carnaroli riserva San Massimo alle rape rosse e tartare di gambero biondo

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 g di riso Carnaroli

40 g di burro

2 piccole barbabietole

mezzo bicchiere di vino bianco

sale q. b

200 g di gamberi

succo di lime q. b.

pepe q. b.

500 ml di brodo di pesce

 

Come procedere 

 

Cuocere le barbabietole in una casseruola con acqua a bollore per circa 15 minuti, successivamente pelarle, tagliarle a fette e frullarle per ottenere una purea.

Preparare una tartare di gambero sgusciando i gamberi a crudo e poi tagliandoli delicatamente a cubetti, facendo attenzione a non rovinare la carne.

Successivamente condire con qualche goccia di lime, sale e pepe quanto basta.

Preparare il brodo di pesce con 500ml di acqua, con le teste e i carapaci dei gamberi sgusciati, 1 cipolla, 1 gambo di sedano.

Per raggiungere un gusto più intenso far soffriggere in poco olio gli scarti dei crostacei prima di aggiungere l’acqua e gli altri ingredienti.

Fare tostare il riso a secco in una casseruola per qualche minuto quindi sfumare con il vino bianco.

Unire quindi un mestolo di brodo, mescolare e portare a cottura il risotto come di consueto, aggiungendo volta per volta un po' di brodo.

A fine cottura unire, lontano dal fuoco, aggiungere il burro e la purea di barbabietola.

Mescolare e far mantecare. Regolare il sale e suddividere il risotto nei piatti singoli.

Completare disponendo su ogni piatto la tartare di gambero biondo e servire subito.

 lo chef viareggino di origine Franco Manfredilo chef viareggino di origine Franco Manfredi

THE SENSE EXPERIENCE RESORT 4****S

Esclusivo resort inaugurato a fine luglio 2020, nel cuore della Maremma Toscana: immerso in un parco naturale di 5 ettari sul mare nel golfo di Follonica a due passi dalla suggestiva area di Torre Mozza, si affaccia sul mare e dispone di una spiaggia privata. Il parco conserva piante e alberi secolari ed è circondato da dune di sabbia, riqualificate e conservate integralmente. Tra i servizi disponibili anche un’area con piscina esterna riscaldata. Un percorso sensoriale che si riassume nel claim “Be natural, be you”. 

Il resort è composto da 5 edifici con 112 camere tra Comfort, Deluxe, Superior e Suite tematiche di diverse tipologie, fino ad arrivare alle Two Bedroom Suite vista mare, con vasca idromassaggio esterna. Due i ristoranti: il ristorante centrale à la carte Dimorà per mangiare all’interno o nel dehor esterno o il nuovo ristorante fine dining Eatè che si trova direttamente sulla spiaggia in una location suggestiva e che dal 2022 aprirà anche a pranzo. Completa l’offerta il Mixology Bar Red Rabbit.

 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo