fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Pandolce basso by chef Marco Visciola

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00

 PANDOLCE BASSO credits Francesco ZoppiPANDOLCE BASSO credits Francesco ZoppiLo chef Marco Visciola del ristorante Il Marin, il ritrovo del porto antico di Genova, per Natale ritorna ai ricordi di infanzia proponendo la ricetta e l’usanza tradizionale del Pandolce basso. E per chi si vuole cimentare in cucina c'è anche la ricetta in regalo. 

 

INGREDIENTI


500 g di farina 00
 150 g di zucchero
 175 g di burro
 2 uova
 50 g di miele
 ½ bicchiere di latte
 200 g di uvetta
 100 g di canditi (arancia e cedro)
 30 g di pinoli
 10 g di semi di finocchietto
 30 ml di acqua di fiori d’Arancio
 10 g di lievito in polvere


PROCEDIMENTO

 


Togliere il burro dal frigorifero per farlo ammorbidire e tagliarlo a dadini.

Mettere a bagno l'uvetta in acqua appena tiepida per 10 minuti. Scolarla e asciugarla con carta da cucina.
Aggiungere il lievito alla farina.
In planetaria lavorare velocemente il burro con lo zucchero.
Aggiungere le uova, l’acqua fior d’arancio, il miele e il latte.
Appena il composto si è amalgamato, aggiungere la farina e il lievito amalgamati e con movimenti veloci impastare fino a ottenere un impasto omogeneo.
Trasferire l’impasto su tagliere leggermente spolverato di farina.
Unire i pinoli, l’uvetta, i canditi, i semi di finocchietto all’impasto e lavorarlo fino a quando sarà tutto perfettamente distribuito in modo uniforme.
Arrotolare la pasta portando gli estremi nella parte inferiore e dare una forma arrotondata, senza appiattirla troppo.
Trasferire il pandolce basso su una teglia rivestita di carta forno e porlo in luogo fresco, fare riposare per 10 minuti.
Portare il forno a 180 °C e infornare il pandolce nella parte media.
Cuocere tra i 50 e i 60 minuti. 

PANETTONE OLIVE TAGGIASCHE E CHINOTTO CANDITO credits Francesco ZoppiPANETTONE OLIVE TAGGIASCHE E CHINOTTO CANDITO credits Francesco Zoppi

Marco Visciola ci seduce anche con un panettone genovese con il retrogusto amarognolo delle olive taggiasche e chinotto candito che sorprendono il palato.

 

 

Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo