cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chef Pierchristian Zanotto ristorante Gambrinus: Millefoglie gratinato di radicchio di Treviso IGP e Casatella DOP

Ingredienti per 6 persone:

Gr 400 di pasta fresca all’uovo stesa in sfoglie
Gr 400 di radicchio rosso di Treviso i.g.p.
Gr 200 di formaggio Brie
Gr 500 di Casatella trevigiana

Sale, pepe, Olio Evo

Procedimento: Cuocere i fogli di pasta in abbondante acqua salata. Con un coppapasta, ritagliate 24 quadrati di pasta da cm 5x5. Mondare e lavare il radicchio, tagliarlo a trancetti di cm 5, lasciarlo sotto acqua corrente per 1 ora quindi scolarlo e saltarlo in olio d’oliva extravergine. Aggiustare di sale e pepe quindi sfumare con del vino rosso. In stampini quadrati d’acciaio, stratificare per tre volte la pasta con il radicchio cotto ed il Brie tagliato sottile, quindi terminare con un quarto foglio di pasta e gratinare in forno cospargendo di formaggio e poco burro. Servire con una quenelle di Casatella trevigiana condita con filo d’olio EV , macinata di pepe e fior di sale. Decorare con punte di radicchio di Treviso.

Parco Gambrinus

Località Gambrinus, 20
31020 - San Polo di Piave (Treviso)
Tel. +39 422.855043 - Fax +39 422.855044
Internet: www.gambrinus.it
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni