cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Carpaccio di scampi del ristorante Davide

Continuiamo le nostre proposte di ricette esclusive dei Ristoranti del Buon Ricordo. Se siete in viaggio o in vacanza lungo l'Adriatico, segnatevi l'indirizzo del Ristorante Davide (dal 1955 Hotel David Palace) di Luciano Scafà a Porto San Giorgio (Fermo). Lo chef Fabrizio Fabbri ci propone il Carpaccio di scampi.  Lo scampo è crostaceo di eccellenza assoluta – anche meglio di astice e aragosta, secondo alcuni – specie se pescato nell’Adriatico, dove la marineria marchigiana ha secolari conoscenze dei fondali più favorevoli. Prepararlo a carpaccio, laddove la coda sgusciata venga battuta a velo, è il modo più esplicito per esaltarne la bontà: olio extravergine d’oliva, peperoncino rosso e sale rosa dell’Himalaya, di consistenza e sapidità perfetta per l’occasione.

Ingredienti per 4 persone:
• 1 kg di scampi freschi
• 40 fili di peperoncino rosso
• 1 limone
• olio extra vergine d’oliva
• sale rosa dell'Himalaya

Sgusciare gli scampi, con un coltellino togliere il filetto che si trova sul dorso all'interno del crostaceo. Poggiare la polpa dello scampo su un piatto, coprendolo con un foglio di pellicola per alimenti. Battere delicatamente con un batticarne tanto da formare un sottile strato. Togliere delicatamente la pellicola, condire con succo di limone, sale rosa dell'Himalaya (è più delicato del sale tradizionale), un filo di olio extravergine di oliva. Guarnire con 10 fili di peperoncino rosso per ogni porzione e servire.

Porto San Giorgio,  Lungomare Gramsci Sud, 503 Tel. 0734.676848 www.hoteldavidpalace.it 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni