cibo, vino e quantobasta per essere felici

LI FURBI CO L’ABBITI

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Chi sono li furbi? Che cos'è l'abbiti? Il nome tipico di una ricetta autentica e popolare delle Marche. Li furbi co l’abbiti sono un piatto molto semplice che nasce dal baratto tra i contadini e pescatori. I polpi (furbi) cuociono a lungo nel sughetto di pomodoro e si sposano con la bietola (abbiti) per guarnire in estate un crostone di pane e durante l'inverno la polenta.

Ingredienti per 4 persone
• polpi di media dimensione
• 400 g di bietole pulite e lavate
• 500 g di polpa pomodori o pelati
• 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
• trito di aglio,cipolla,carota e sedano
• vino bianco per sfumare
• olio extra vergine
• sale e pepe qb

Preparazione
Pulire, lavare, spellare i polpi e batterli per renderli morbidi.
Prepare il trito di odori: in una pentola dal fondo spesso mettere qualche cucchiaio d'olio e lasciar dorare il trito.
Quando gli odori iniziano a imbiondire unire i polpi e farli rosolare bene. Aggiungere il vino e, a fuoco vivace, farlo sfumare.
Unire il cucchiaio di concentrato di pomodoro, un po' d'acqua e i pelati, portare a bollore e coprire il tegame lasciando sobbollire a fuoco basso per circa un'ora.
Aggiungere le bietole e continuare la cottura per circa 45 minuti.
Mentre la preparazione riposa tostare il pane e servire.
credits @ingredienteperduto.blogspot.it

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo