cibo, vino e quantobasta per essere felici

Ravioli con le erbe (meglio se spontanee)

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Ravioli di primavera foto E. RossoRavioli di primavera foto E. Rosso

Primavera non bussa, lei entra sicura... E parafrasando la canzone possiamo aggiungere "ovunque sboccia e verdeggia parlando di natura". Sono queste le settimane delle erbe spontanee che solo i più fortunati in periodo di #restateacasa possono raccogliere. La ricetta di questi ravioli però può prevedere la sostituzione con una farcitura di erbe acquisatte dall'ortolano. 

Ravioli ripieni di erbe 

Ingredienti


Per la pasta fresca:

  • 350 g di farina di grano 0
  • 3 uova 
  • acqua
  • sale q.b.

Per il ripieno:

  • 150 g di erbe spontanee come piantaggine, luppolo, papavero, sclopit (silene), ortiche
  • 50 g di ricotta fresca
  • 50 g di formaggio morbido e cremoso
  • 1 uovo
  • 30 g di ricotta affumicata
  • 30 g di burro
  • brodo vegetale
  • sale q.b.

 

Preparazione

  1. Lasciare le erbe in ammollo in acqua per fare perdere eventuale terriccio, scolarle e tagliarle a pezzetti.  
  2. Lessarle in acqua bollente, scolarle e poi rosolarle con un cucchiaio di burro. Aggiungere poco brodo e un pizzico di sale.
  3. Scolarle, disporle in una ciotola e farle raffreddare. 
  4. Aggiungervi la ricotta fresca frantumata con una forchetta, 1 uovo, il formaggio morbido e 1 cucchiaio di ricotta affumicata grattugiata.
  5. Amalgamare bene e lasciare riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
  6. Disporre  la farina a fontana su un tavolo da lavoro, fare un incavo dove versare le uova e il sale, incorporando  fino a ottenere un impasto morbido. 
  7. Fare riposare un paio d’ore in frigorifero avvolto nella pellicola e stendere poi sottilmente con l’apposita macchinetta per la pasta o con il matterello.
  8. Ritagliare dei quadri di pasta da 5 cm circa di lato, al centro di ognuno sistemare un mucchietto di ripieno di erbe, pennellare con acqua tiepida.
  9. Piegare i ravioli a metà e fare aderire con la punta delle dita, infine schiacciare con i rebbi di una forchetta.
  10. Portare a ebollizione l’acqua con un po' di sale, tuffarvi i ravioli;  quando vengono a galla raccoglierli con un mestolo forato.
  11. Versarli in una terrina calda, aggiungere mezzo cucchiaio di burro e mescolare.
  12. Distribuire nei piatti, grattugiare la restante ricotta affumicata e irrorare con il burro rimasto ben caldo e spumoso.  Guarnire con le foglie  delle erbe.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.