cibo, vino e quantobasta per essere felici

Ricetta creata in esclusiva per qbquantobasta - scopri qui altre ricette

Ricette , Giulia Godeassi, Dolci, Natale, Dolci natalizi, Frutta secca, Gran Bretagna

Christmas Cake ... per un Natale very British!

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Ci sono alcune tradizioni in Gran Bretagna che rimangono invariate nei secoli. Una di queste è la preparazione della Traditional Christmas Cake da servire durante le feste natalizie. La più antica ricetta della Christmas Cake risalirebbe all’Impero Romano quando chicchi di melograno, pinoli e uva passa venivano impastati assieme a una purea di orzo cotto. Più avanti nei secoli, nel Medio Evo, vennero aggiunte spezie, miele e frutta candita. A partire dal XVI secolo, questo dolce divenne popolare nelle colonie britanniche e nella vicina Irlanda, in cui prese il nome di Bara Brith con la sola sostituzione del tè caldo nell’impasto al posto del rum o brandy. In Australia e negli Stati Uniti, la Fruit Cake viene consumata molto nel periodo natalizio cosparsa di zucchero a velo oppure servita con una copertura di glassa o di marzapane. Nel resto del mondo troviamo molte preparazioni simili: in Italia possiamo ricordarci del Panforte, in Francia del Gâteau au fruits de Noël, in Germania della versione lievitata chiamata Stollen, in Polonia del Keks, in Portogallo del Bolo Rei e in Spagna del Bolo de higo, arricchito con fichi secchi. Sebbene questa ricetta possa sembrare a prima vista complicata per il gran numero di ingredienti, in realtà la sua preparazione è molto semplice. Il segreto è di predisporre tutti gli ingredienti il giorno prima e … poi il riposo. Questo dolce, infatti, dovrebbe esser preparato idealmente almeno uno o addirittura 2 mesi prima di Natale. La particolarità è nella lunga attesa durante la quale l’unico compito sarebbe di “nutrire la torta” (in inglese to feed the cake) a intervalli regolari con il brandy o rum che, a loro volta, aiuterebbero la torta a maturare e a conservarsi nel tempo per la presenza alcolica. Il momento giusto per gustare la torta varia a seconda delle tradizioni familiari: c’è chi la consuma la notte di Natale o nella Dodicesima Notte, il 5 di gennaio, come simbolo benaugurale e di abbondanza per ricordare la venuta dei Magi e per finire le feste natalizie in dolcezza.

Christmas fruit cake 1Christmas fruit cake 1

CHRISTMAS CAKE

Per arricchire di sapore questa torta, vi consigliamo di prepararla almeno 10 – 12 giorni prima di Natale e conservarla in frigorifero avvolta in un foglio di alluminio.

Ingredienti per 8 persone

  • 125 g di frutta mista candita a dadini
  • 50 g di ciliegie candite
  • 125 g di albicocche secche
  • 125 g di mirtilli secchi
  • 125 g di uva passa sia bianca che nera
  • 125 g di noci tritate grosse
  • 125 g di mandorle a lamelle
  • 60 g di nocciole tritate grosse
  • 60 g di pistacchi
  • 120 g di burro morbido
  • 120 g di zucchero di canna tipo “Demerara”
  • 120 g di farina 00
  • 2 uova
  • 100 ml di brandy, rum o cognac
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • la scorza di 1 limone
  • la scorza di 1 arancia
  • 1 pizzico di sale
  • Spezie: 1 cucchiaino di cannella, mezzo cucchiaino di zenzero in polvere, una grattata di noce moscata
  • Marzapane per decorare
  • Rum aggiuntivo per “nutrire al torta”

Christmas fruit cake 2Christmas fruit cake 2

 Procedimento

La sera prima radunate la frutta candita a dadini, i mirtilli secchi, le albicocche secche tritate grossolanamente, l’uva passa e le ciliegie intere in una ciotola. Versate 100 ml di rum, mescolate e lasciate riposare il tutto per una notte. L’indomani lavorate il burro morbido assieme allo zucchero e a un pizzico di sale. Aggiungete le uova, la farina, le spezie e il bicarbonato. Profumate il tutto con la scorza di arancia e di limone e mescolate. Aggiungete la frutta precedentemente ammorbidita assieme al rum, le noci, le nocciole, i pistacchi e le mandorle a lamelle. Mescolate bene il tutto. Imburrate e infarinate uno stampo rettangolare medio per plum cake oppure uno stampo tondo dal diametro di 18 – 20 cm. Versate il composto all’interno e copritelo con un foglio di alluminio. Scaldate il forno a 150° C statico. Infornate il dolce a forno caldo e cuocetelo per 1 ora e mezza – 2 ore. Fate la prova stecchino per controllare la cottura. Una volta cotta la torta, estraetela dal forno e fatela raffreddare a temperatura ambiente. Toglietela dallo stampo e punzecchiatela con uno stuzzicadenti e spennellatela con abbondante rum. Avvolgetela nella carta argentata e riponetela in frigorifero. Ricordatevi di “nutrire la torta” ogni giorno, spennellandola con abbondante rum e rimettendola sempre in frigorifero. Prima di gustare la torta, ricordatevi di estrarla dal frigo almeno 2 – 3 ore prima e di decorarla con marzapane.

banner collegamento julietsbellybanner collegamento julietsbelly


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo