fbpx images/logo/qb/logo.jpg

Churros al queso manchego

Scritto da redazione qbquantobasta il

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Serviranno:


-250 g farina “00”
-250 g acqua
 -40 g queso manchego grattugiato e stagionato o altro formaggio di pecora
-2 uova
-30 g burro
-sale fino
-olio di arachide per friggere

-olio evo
-300 g piquillos o altri peperoni dolci arrostiti e privati della pelle
-1 cipolla
-1 gambo sedano
-1 grappolo di pomodorini
-½ bicchiere aceto di vino bianco
-zucchero semolato
-zabasco

 

Procediamo

 


Possiamo preparare la salsa anticipatamente, eventualmente anche il giorno prima e scaldarla a bagnomaria se riteniamo di volerla offrire tiepida, ma francamente non è necessario.
Affettare finemente la cipolla, soffriggerla in un abbondante fondo di olio, unire il sedano mondato, privato dei filamenti e affettato.
Tuffare i pomodori in acqua bollente salata, pelarli, tagliarli, privarli dei semi e unirli alle altre verdure in padella.
Cuocere un paio di minuti, unire ½ bicchiere di aceto di vino bianco e ½ di acqua, mescolare, aggiungere 1 cucchiaio di zucchero semolato e lasciare sciogliere.
Salare, abbassare la fiamma, coprire e cuocere 20 minuti.
Versare nel bicchiere del mixer, unire i piquillos arrostiti e frullare fino a ottenere una crema, allungare con olio a filo, verificare e correggere la sapidità.

Completare con un giro di pepe e un paio di gocce di tabasco.

Prepariamo i churros:

In una casseruola portare a ebollizione 250 g di farina “00” e lo stesso peso di acqua con una presa di sale.
Raggiunta l’ebollizione versare in un sol colpo tutta la farina già setacciata e mescolare immediatamente.
Non appena l’impasto inizierà a sfrigolare e a staccarsi dalle pareti allontanare la casseruola dal fuoco.
Attendere che la massa intiepidisca e poi unire le uova, uno per volta, mescolando molto bene in modo che risultino totalmente assorbite.
Unire il formaggio grattugiato un cucchiaio alla volta, sempre mescolando alla perfezione, la massa dovrà risultare lucida e ben liscia.
Inserire in sac à poche munita di bocchetta a stella.
Portare  abbondante olio di arachide alla temperatura di 160 °C.
Lasciare cadere velocemente nella padella dei bastoncini di impasto di circa 8-10 cm. di lunghezza.
Appena i churros risulteranno dorati (ci vorranno circa 30 secondi), scolarli e asciugarli su carta da cucina.
Versare nei bicchierini da finger una cucchiaiata di salsa ai piquillos e introdurre in ognuno un paio di churros.
Servire immediatamente.

La strepitosda ricetta è della regina dei finger food Fabiana Del Nero. 

Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Pubblicato nella rubrica Finger food

Stampa questo articolo