cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Dolce senza zucchero: struffoli

Prima delle ricette una premessa: ci sono state gentilmente concesse da Gusto in Scena. All'insegna del claim "il Natale è dolce anche senza zucchero".  Un'anticipazione di quanto avverrà a Venezia dal 16 al 18 marzo 2014 quando vari cuochi si sfideranno sul palco dell'evento Gusto in Scena nella suggestiva location della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista di Venezia. In  quelle date, ricche di eventi food&wine, gli chef e i pasticceri saranno chiamati a interpretare la “Cucina del Senza”. Tema  proposto da Marcello Coronini per la sesta edizione della manifestazione da lui ideata e curata.  Per dare vita alla  realizzazione di piatti “senza… grassi o senza… sale nonché di dessert senza… zucchero”.  Tra coloro che si confronteranno durante Chef in Concerto - Il congresso di alta cucina -  ci sarà anche Salvatore De Riso, il pasticcere che rapisce i palati di turisti e golosi lungo la Costiera Amalfitana.   De Riso per le feste natalizie propone i classici struffoli con i sapori della Costiera Amalfitana e i caratteristici agrumi: ma senza zucchero.  Accanto a "Chef in concerto" Gusto in Scena  proporrà in parallelo  gli eventi "I Magnifici Vini" e "Seduzioni di gola": Ai Magnifici vini parteciperanno numerose  cantine e si potranno degustare vini scelti tra le eccellenze italiane ed estere contraddistinti dal simbolo delle quattro categorie - mare, montagna, pianura e collina - a seconda dell’ambiente di produzione. Questa classificazione ideata da Marcello Coronini ha ottenuto il riconoscimento europeo. Seduzioni di Gola è invece  una selezione di numerose specialità gastronomiche italiane e europee a cura di Lucia e Marcello Coronini, basata sulla ricerca di prodotti di grande qualità e sulla valorizzazione del territorio: sfizi gastronomici che faranno conoscere sapori rari e prodotti preziosi.
E finalmente ecco la RICETTA: 
4 Uova intere           
50 g Burro Morbido       
60 g Vino bianco           
50 g Fruttosio               
1 pizzico di Sale               
500 g Farina 00 setacciata       
Limone, arancia, mandarino grattugiato   (Q.B.)
PER CONDIRE E DECORARE:
500 g Miele Millefiori       
Diavolini (piccoli confettini colorati)
Frutta candita: clementine, arancia, ciliegie rosse      (Q.B.)

Setacciare la farina e disponetela a fontana. Al centro ponete il vino bianco, il fruttosio, il burro morbido e le uova sbattute, il sale e gli agrumi grattugiati. Iniziare ad impastare a partire dal centro, emulsionate prima tutti gli ingredienti morbidi e liquidi ed infine piano piano fate assorbire tutta la farina. Quando l’impasto sarà liscio e setoso, avvolgetelo in un foglio di nylon per alimenti. Lasciate riposare la pasta in frigorifero per circa un’ora. Stendete la pasta sul tavolo realizzando dei sottilissimi filoncini e disponeteli uno vicino all’altro. Cospargete con abbondante farina e con l’aiuto di un coltello tagliate tanti piccoli gnocchetti. Setacciate gli gnocchetti eliminando la farina in eccesso e friggeteli in olio extra vergine d’oliva bollente. Quando gli struffoli saranno ben dorati toglieteli dall’olio e fate assorbire l’olio in eccesso sopra un foglio di carta assorbente. In un contenitore capiente mettere gli struffoli cotti con abbondante miele millefiori, unite i cubetti d’arancia candita e rimestate con un cucchiaio di legno. decorate la superficie con diavolini (piccoli confettini colorati) e piccoli pezzi di clementine ciliegie, e filetti di arancio candito, decorando anche il bordo del piatto. Altra ricetta sempre della serie la cucina del senza (zucchero) è un cake all'olio di oliva firmato dal grande grandissimo Iginio Massari.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.