cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Scaloppine alle pesche e triple sec

La ricetta di Maria Cristina novello di udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it partecipa al primo concorso regionale fvg per food blogger "le pesche nel piatto". un  secondo piatto per essere più precisi. Ingredientiper le scaloppine alle pesche e triple sec.


6 Fettine di lonza di maiale
2 pesche
Speck
Triple sec
Burro
Farina di riso
Salvia
Sale e pepe

Private le pesche della buccia e del nocciolo e tagliatele a fettine.


Sciogliete il burro in una padella, aggiungete le pesche, sfumate con il triple sec, lasciate un paio di minuti a fuoco vivo, quindi fate cuocere per circa un quarto d’ora a fuoco basso, coperte (non devono sfaldarsi).
Passate le fettine di lonza nella farina di riso. Deponete su ciascuna fettina una fetta di speck e una foglia di salvia, fermando il tutto con uno stecchino.
In una padella antiaderente fate sciogliere una noce di burro e passatevi le fettine per pochi minuti prima su un lato e poi sull’altro. La lonza necessita di una cottura molto rapida ed è importante salare e pepare solo alla fine per conservare la morbidezza della carne.
Componete il vostro piatto con le fettine di carne e di pesca, date un’ultima macinata di pepe e servite ben calde.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni