cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Pungenti dal cuore dolce

Anna Maria Martinis http://tuttositrasforma.blogspot.it ci invita a rendere più gustose le ortiche con un cuore dolce di pesche!  Questo concorso si sta rivelando più intrigante del previsto! Ingredienti: Per la pasta dei pungenti: 1kg di patate lesse 100g di punte d’ortica (peso cotto) tritate a

coltello, 2 uova piccole o 1 grande, farina 00 quanto basta per ottenere un impasto morbido
Per il cuore dolce: 2 cucchiai di ricotta fresca, la polpa fresca di due pesche, 1 cucchiaio di miele millefiori, fiori di lavanda
Per la salsa: La polpa di due pesche messa a macerare nel succo di limone
Per il condimento: scorzette di limone biologico, scottate e tagliate sottili, foglie fresche di  maggiorana e fiori di lavanda, burro fuso.

Preparare prima il ripieno.

Frullare la ricotta, la polpa delle due pesche e il miele, aggiungendo alla fine i fiori di lavanda.

L’impasto si presenterà denso, come una crema. Dividerlo nelle vaschette per i cubetti del ghiaccio e metterlo in congelatore a solidificare.

Preparare la pasta.

Scottare le punte d’ortica in acqua salata e tritarle grossolanamente con un coltello. Lessare le patate, schiacciarle ed unire le punte d’ortica prima preparate, le uova e la farina, fino ad ottenere la giusta consistenza dell’impasto.

Preparare poi i pungenti staccando delle parti d’impasto, allargandole a cerchio e inserendo al centro un cubetto di ripieno, chiudendoli poi  velocemente a mezzaluna.

Mettere a bollire abbondante acqua salata….

Frullare la salsa di pesche e limone e velare con questa il fondo del piatto.

Preparare i mazzetti per guarnire usando due spighe di lavanda ed un rametto di maggiorana legati con un filo scottato di erba cipollina.
Cuocere i pungenti alla pesca per qualche minuto nell’acqua bollente e disporli nei piatti con la salsa nel numero di tre o cinque.
Cospargere prima con il burro fuso  e poi con le foglioline di maggiorana e i fiorellini di lavanda, più le scorzette di limone precedentemente preparate.

Servire il piatto tiepido decorandolo con il mazzetto alla lavanda..

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)