cibo, vino e quantobasta per essere felici

Chiedilo a qb

Confettura di cachi

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

confettura di cachiconfettura di cachi

Ricetta facile e stagionale, che dura nel tempo: ringraziamo Daniela Doretto che ce l'ha suggerita.  Precisiamo subito:  si chiama confettura di cachi e non marmellata (termine che vale solo per quando si conservano gli agrumi!).  Aggiungiamo anche che il nome kaki deriva direttamente dal giapponese. 

 

Come realizzarla? Ecco le proporzioni da seguire: 2 kg di cachi maturi, 3 mele renette, succo di un pompelmo e succo di un limone, 400 g di zucchero.

I cachi vanno cotti con la buccia e poi passati al passaverdura. Non usare il frullatore a immersione.

Il Diospoyros kaki, detto anche “mela d’Oriente”, definito “albero delle sette virtù”, giunge in Europa alla fine del XVIII secolo e subito entra nel brolo delle ville e negli orti delle case coloniche. È un frutto dalle molte virtù: ricco di vitamina C,  è anche molto energetico per l’elevata presenza di zuccheri, svolge inoltre una potente azione antiossidante e, grazie alla buona quantità di fibra e acqua, ha un effetto benefico sul sistema depurativo.

Kaki tomomarusanKaki tomomarusan


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.