cibo, vino e quantobasta per essere felici

Bowl di quinoa e bergader

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Bowl con QuinoaBowl con Quinoa

Una gustosa ricetta del foodblogger Alessandro Zaccaro in collaborazione con Bergader per alimentarsi in modo sano e sconfiggere il caldo a tavola.  Il Bavaria Blu Dolce di Bergader è un formaggio erborinato a pasta molle con crosta edibile. La sua caratteristica è l’innovativa combinazione di due tipologie di muffe nobili con maturazione differente, quella blu delle venature interne e quella bianca della crosta edibile. Il caglio microbico rende questo formaggio adatto anche per coloro che hanno scelto una dieta vegetariana e che cercano prodotti di qualità che non utilizzino il caglio animale.

Bowl con quinoa

 

INGREDIENTI PER 2 PORZIONI


  • 200 g di quinoa bianca
    50 g di piselli precotti
    4 ravanelli
    10 pomodori datterini
    300 g di cavolo cappuccio viola
    germogli di soia q.b.
    6 fette di Bavaria Blu Dolce
    1 avocado
    sale e pepe q.b.
    olio evo q.b.

 

PREPARAZIONE

  1. Lessare la quinoa bianca in acqua salata bollente per 10 minuti (o per il tempo necessario riportato sulla confezione).
  2. Scolare e bloccare la cottura bagnandola con acqua fredda. Lasciare quindi raffreddare completamente.
  3. Affettare sottilmente il cavolo cappuccio viola, sciacquarlo sotto acqua corrente e asciugarlo per bene.
  4. Lavare e tagliare a rondelle molto sottili i ravanelli e mettere da parte. Tagliare i pomodori datterini a metà e mettere da parte.
  5. Tagliare l'avocado in due ed eliminare il seme. Con l'aiuto di un cucchiaio prelevare la polpa dell'avocado, tagliarla a striscioline e mettere da parte.
  6. In una ciotola iniziare stratificando la quinoa bianca e condirla con olio sale e pepe a piacere.
  7. Aggiungiare il cavolo cappuccio viola, i pomodori datterini, i piselli lessi, i ravanelli, l'avocado, i germogli di soia e qualche fetta di Bavaria Blu Bergader.
  8. Condire la Bowl di quinoa con olio, sale e pepe a piacimento.

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.