fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Peppa Pig arriva al Kinemax

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Sabato 11, domenica 12 gennaio e sabato 18 e domenica 19 gennaio 2014 Peppa Pig arriva nei Kinemax. Con regali per i bambini e prezzo ridotto per tutti. Il  Kinemax (a Gorizia e a Monfalcone) si conferma attento ai più piccoli e alle famiglie. In occasione dell’arrivo di Peppa Pig tutti i bambini avranno in regalo la locandina del film e un sacchetto di pop corn. Inoltre anche i “grandi” entreranno con il biglietto ridotto.

E a Monfalcone lo staff valorizza ancora una volta il proprio atrio da poco rinnovato: un allestimento dedicato alla maialina più famosa del mondo – messo in opera grazie alla collaborazione con la Libreria Ubik – accoglierà il pubblico. Vi rimandiamo anche alla lettura di questo articolo: Peppa Pig: i bambini mangeranno salumi? Il cartone animato britannico che sta spopolando in Italia dal 2010 e che conta milioni di spettatori, di libri venduti, di incassi dal merchandising è un vero fenomeno di costume e di cultura popolare, che le famiglie con bambini ancora piccoli stanno vivendo a casa e possono rivivere con i propri figli anche davanti al grande schermo.

Le prenotazioni stiano già fioccando, anche grazie all’efficiente servizio online che dal sito di Kinemax consente di prenotare i posti da casa. Tutti gli episodi della serie sono brevissime storie di 5 minuti in cui la maialina si trova immersa in scene di vita quotidiana: dalle giornate all’asilo alle gite nel bosco, alle feste di compleanno con gli amici. La semplicità dei disegni, l’immediatezza della trama, la simpatia e freschezza dei personaggi, il clima di quotidianità che racconta la vita di una classica famiglia sono le caratteristiche di questo cartone animato, che presenta situazioni vere e comuni.

Da un commento di Ignazio Licciardi, docente di pedagogia all’Università di Palermo, apprendiamo che la forza di Peppa Pig è che «i bambini rivedono ciò che vivono ogni giorno nelle loro case. Va anche detto - aggiunge - che Peppa Pig si fa portatore di valori che sono fondamentali nella vita dei più piccoli: l’idea di famiglia, di amicizia, l’importanza della scuola. Un aspetto che non può essere trascurato».

Lo stile del segno è semplice, bidimensionale (quasi “imbarazzante” per gli adulti poco abituati ai disegni senza prospettiva), con colori densi e rassicuranti. E sono anche queste carte vincenti della serie, come spiega Francesco Raiano, manager che segue lo sviluppo del licensing di Peppa Pig in Italia, per conto di Ets (l’editore inglese). «Lo stile finto semplice, che rifugge volutamente le tecniche 3D, è una delle chiavi del successo. I disegni piatti e i colori altrettanto piatti e pieni, e soprattutto i dialoghi semplici sono rassicuranti per i bambini. Così come lo è il fatto che possano costantemente ritrovare nelle avventure la propria quotidianità. Ci sono solo due elementi di distonia rispetto alla realtà: i maiali grugniscono a ogni frase e festeggiano, appena possibile, saltando nel fango. Un gesto che piace ai bambini e che, tuttavia, non desta preoccupazione».
 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo