cibo, vino e quantobasta per essere felici

I buffi ritratti di Arcimboldo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

courtesy of www.artslife.comcourtesy of www.artslife.comInaugurerà sabato 15 Febbraio 2014 al Museo in Erba di Bellinzona la mostra I buffi ritratti di Arcimboldo, un’esposizione interattiva dedicata ai bambini da vedere, ascoltare, toccare, gustare. Ideata da Sylvie Girardet e Norbert Journo, la mostra è realizzata in collaborazione con il Musée en Herbe di Parigi, di cui il Museo in Erba di Bellinzona rappresenta la prima antenna estera. Alle 17 si svolgerà inoltre un omaggio teatrale dedicato ad Arcimboldo messo in scena dal gruppo Storie di Scintille. Arcimboldo accoglierà i bambini al Museo in erba di Bellinzona con i suoi quadri fantastici che, visti da lontano, rappresentano dei ritratti di volti di personaggi, mentre scoperti da vicino non sono che un assemblaggio dei più svariati elementi: fiori, frutti, verdura, pesci, oggetti di ogni genere! Un pittore straordinario presentato attraverso un divertente percorso interattivo a moduli che coinvolge attivamente i bambini, attraverso i cinque sensi, nella scoperta delle opere di questo artista italiano del Cinquecento. Possono odorare il profumo delle guance fiorite del ritratto La primavera, gustare i frutti che compongono il volto dell’Estate, toccare e riconoscere uva, funghi e more rappresentate nell’Autunno e condividere la malinconia del signor Inverno ascoltando la pioggia. Il percorso-gioco propone ai giovani visitatori anche riproduzioni di tele forse meno note ma assolutamente fantastiche. Ispirandosi ai personaggi di L’Acqua, La Terra, Il Fuoco, L’Aria e allo strano Libraio i bambini compongono dei quadri fatti di pesci o libri, utilizzano il loro spirito di osservazione per ricomporre puzzle o fare giochi di costruzione. I buffi ritratti di Arcimboldo sollecitano l’attenzione dei bambini in modo nuovo: infatti è con gli occhi, le mani, la bocca, le orecchie e il naso che scoprono alcuni aspetti del Rinascimento italiano ma anche la varietà di frutta e verdure fresche.
La mostra sarà visitabile fino al 15 Giugno; info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.