cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Taste vin rosa per migliore sommelier del Veneto

CONCORSO MIGLIOR SOMMELIER DEL VENETO 2017: venerdì 7 aprile 2017 la prestigiosa sede di Ca' dei Carraresi ha ospitato la sfida organizzata da AIS Veneto che ha visto in gara 15 giovani Sommelier della regione, per conquistare l'ambito titolo regionale. L'alloro è andato a Francesca Penzo della delegazione di Venezia, già classificata al posto d'onore nel 2016. Al secondo posto si è classificato Cristian Maitan (delegazione AIS Venezia), seguito da Silvia Cavi (delegazione AIS Padova).

Una finale con test e verifiche durate l'intera giornata. La prima selezione, la prova scritta, ha decretato i tre candidati al titolo. I finalisti si sono quindi presentati alla commissione esaminatrice nella finale aperta al pubblico, che ha visto tre prove distinte. In un tempo di 25 minuti, i concorrenti hanno dovuto dimostrare la loro preparazione anzitutto nella degustazione e nel riconoscimento di alcuni vini, con relativi abbinamenti. È seguita la prova di decantazione di un vino rosso, con differenti coefficienti di difficoltà in base alla scelta del candidato. Ancora, il riconoscimento di tre distillati in un ventaglio di 10 produzioni internazionali, terminando con la descrizione di un territorio e di un personaggio del mondo del vino, vero e proprio esame di comunicazione. Infine, durante la cena di gala realizzata da Manuel Gobbo e Beatrice Simonetti, chef del ristorante gourme tAl Corder, adiacente a Ca' dei Carraresi, i tre finalisti contendenti al titolo hanno raccontato i vini proposti durante la serata, spiegando gli abbinamenti con i piatti gourmet ai commensali.

La giuria tecnica composta da Antonello Maietta, presidente nazionale AIS, Cristiano Cini, responsabile della scuola concorsi nazionali, Graziano Simonella, responsabile della scuola concorsi regionale, Arturo Stocchetti, presidente Uvive, Andrea Maschio, della Distilleria Bonaventura Maschio, e Marco Scandogliero, Miglior Sommelier Veneto 2016, ha assegnato la vittoria a Francesca Penzo, e ora spetterà a lei il compito di rappresentare il Veneto nella finale nazionale.