cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Ca’ del Poggio si è illuminato di PROSA: brindisi per 1100 nella notte del Prosecco e dei Rosè

Un brindisi per oltre mille persone – 1100 per la precisione - nella notte di PROSA “Prosecco & Rosa”. Il 9 luglio 2016  a Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, la terza edizione della serata dedicata al Prosecco e ai Rosè ha registrato una partecipazione da record, confermando il successo di un appuntamento che ogni anno taglia nuovi traguardi.   Quarantacinque aziende vitivinicole d’eccellenza. Un menù che ha riscoperto antichi sapori legati al territorio. Il fascino di uno dei più bei panorami sulle colline del Prosecco. Ecco gli ingredienti dell'evento.
 
La terrazza panoramica di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto, ha fatto da palcoscenico alla passerella di 45 aziende vitivinicole del territorio che, accuratamente selezionate da Paolo Ianna, Renato Grando e Alessandro Scorsone, hanno offerto la loro interpretazione dei vini più ambiti e più amati dell’estate: il Prosecco e i Rosè. Bollicine di pregio, ma non solo. Perché ai grandi vini si è accompagnato un menù che ha valorizzato i presìdi Slow Food (dall’antico orzo delle valli bellunesi alla polenta di mais Biancoperla, dal riso di Grumolo delle Abbadesse alla Stortina Veronese, dalla Pitina friulana agli agrumi del Gargano, alla vaniglia di Mananara). Senza dimenticare i sapori di ITPROSA, che significa Identità Territoriali marchiate PROSA, un nuovo brand legato ai prodotti del territorio che si distinguono per tipicità e qualità.



La cucina di mare e la tradizionale ospitalità di Ca’ del Poggio si sono poi arricchite delle creazioni del mastro casaro della Latteria Perenzin, Carlo Piccoli, e dei prodotti di altre eccellenze della cucina trevigiana: dalla pasticceria Fraccaro Spumadoro di Castelfranco al Panificio Pollesel di Orsago, dalle salse alla frutta Lazzaris di Conegliano alla Grappa bio prodotta da Castagner a Visnà di Vazzola. Conclusione a mezzanotte con un suggestivo spettacolo di fuochi d’artificio. 


Cà del Poggio, durante l’anno, è il cuore pulsante di tante iniziative legate al mondo dello sport. A PROSA è stata ospite anche la pluricampionessa mondiale di pattinaggio artistico Silvia Marangoni (nella foto sotto con Alberto Stocco di Ca'del Poggio) che ha presentato la sua autobiografia “Con le rotelle (quasi) a posto”. Un’eccellenza dello sport tra le eccellenze dell’enogastronomia.  

 
Le 45 aziende vitivinicole partecipanti a PROSA “Prosecco & Rosa”: Adami, Andreola, Astoria, Baldi, Bellenda, Biancavigna, Borgo Antico, Bortolin Angelo Spumanti, Bortolomiol, Canevel, Casa Paladin, Casa Roma, Cima del Pomer, Col Vetoraz, Colesel, Colvendrà, Duca di Dolle, Faotto-Bottignolo, Giorgio Cecchetto, Il Colle, Italo Cescon, L’Antica Quercia,  Le Colture, Le Contesse, Le Magnolie, Le Manzane, Le Rughe, Lucchetta Marcello, Malibràn, Marsuret, Masottina, Perlage, Rebuli, Ruggeri, Salatin, Santa Eurosia, Santa Margherita, Scandolera, Sorelle Bronca, Suliè di Leo Ricci, Terre di San Venanzio Fortunato, Vettori, Vinicola San Giovanni, Walter Nardin e Zardetto.

foto di PROSA “PROSECCO & ROSA”  2016 (credit RENATO VETTORATO)

 

 


 

 

Informazioni