cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Asta benefica di vini delle Donne del Vino

Un’asta di vini rari e pregiati delle Donne del Vino di tutta Italia sarà organizzata per sostenere l’azione del prof. Rapisarda e dell’Onlus ALMaUST (Associazione Lombarda per la Malattia da Ustione) da lui fondata, in favore dei grandi ustionati nelle zone più povere del mondo. L’evento si terrà sabato 12 Novembre 2016 nelle Cantine Fratelli Berlucchi di Borgonato di Cortefranca, Bresci.a

”Donne, Vino e Bellezza”, questo il motto del 2016, espresso da Donatella Cinelli Colombini, Presidente dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino. Ed è appunto in quest’ottica, che il premio al lavoro scientifico e umanitario del Professor Vincenzo Rapisarda, fondatore e Presidente di ALMaUST e Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Plastica e Centro per Grandi Ustionati dell’Ospedale Cà Granda Niguarda di Milano, per curare i terribili danni dell’ustione cancellati dal ritorno all’aspetto normale, rappresenta la sua destinazione ideale.

L'opera non si ferma all’Italia, anzi si apre ai grandi ustionati delle zone più povere del mondo. Con il premio al Professor Rapisarda, l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino intende riconoscere il suo impegno costante e profondo verso chi è vittima di così gravi insulti alla propria persona, unendo scienza e professionalità a una profonda sensibilità umana.

Donatella Cinelli Colombini e le Donne del Vino doneranno le loro bottiglie rare e pregiate per dare vita a 30 lotti di straordinario pregio, tra cui una bottiglia di Porto di oltre cento anni, unTurriga Isola dei Nuraghi Igt 2008 in edizione limitata ed etichetta d’autore, un trittico di Baroli dei mitici anni ’60, preziosi Champagne e tanti altri.

L’asta costituisce un appuntamento imperdibile per i collezionisti e per chi ama regalare oggetti esclusivi e di particolare valore. Per loro fare una buona azione in favore di ALMaUst si trasformerà anche in un ottimo affare. I lotti verranno battuti all’asta dalla wine educator-sommelier Alessandra Fedi durante la serata che si svolgerà presso le Cantine Fratelli Berlucchi. L’aristocratica bellezza della location, con affreschi del ‘300 e del ‘500, sarà la cornice ideale per l’asta. Inoltre, a chi effettuerà una donazione, entro il 12 novembre, di 50 Euro a favore di ALMaUST Onlus, sarà assegnata una confezione di Vini delle Donne del Vino.

Programma
Il programma della giornata inizierà alle ore 15.00 con una visita guidata delle cantine, dove saranno esposti i lotti in asta.

Alla fine della visita, alle ore 16.00, dopo un saluto della padrona di casa Pia Donata Berlucchi, ci sarà la presentazione dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino da parte della Presidente Donatella Cinelli Colombini e con la consegna del Premio al Professor Rapisarda che parlerà di ALMaUST Onlus.

A seguire, verso le 17.00, verrà battuta l’asta dei 30 lotti di vini rari e pregiati.
La serata si concluderà con un raffinato buffet, un brindisi con Franciacorta “Freccianera” e degustazione di altri vini offerti dalle produttrici dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino.

Preview del catalogo lotti dal 1° novembre QUI

Per l’offerta:
Conto corrente intestato ad ALMaUST Onlus: IT55 T 05048 01798 000000038114 Precisare nella causale: Donazione Donne del Vino per ALMaUST Onlus insieme a nome, indirizzo e codice fiscale per spedire il vino a domicilio.
In alternativa, con carta di credito/PayPal sul sito www.almaust.org cliccando “Donazioni” e “Dona con Le Donne del Vino”.

Informazioni