cibo, vino e quantobasta per essere felici

parole golose

q.b. potrebbe diventare q.s. E la ricetta?

4.5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 4.50

parole golose parole golose

#parolegolose. Che cosa signifca q.b.? Ormai i nostri lettori lo sanno. E' l'abbreviazione di quanto basta, formula che nelle ricette del passato indicava la quantità di sale, pepe, olio, farina da utilizzare nella ricetta (la pratica quotidiana sopperiva alla precisione della bilancia). Ma ricetta non è un termine solo riferito alla cucina, ma prima di tutto alla pratica medica. Dove la quantità da assumere era un tempo indicata con q.s. cioè quantum satis o quantum sufficit (dal latino).  L'espressione quanto basta è solo italiana ed è difficilmente traducibile nelle altre lingue: sale q.b. in inglese potrebbe essere salt to taste (cioè "da assaggiare"). Ma loro hanno la cupcake. letteralmente la torta in tazza. Di queste  mini torte si parla già  1796 nel libro American Cookery di Amelia Simmons.  La versione più diffusa fa risalire il nome al fatto che all’inizio la cottura avvenisse nelle tazze, ovvero cup in inglese, infatti gli stampi furono inventati più tardi. La seconda versione, a cui ci affidiamo, afferma che essendo dolci di origine anglosassone le quantità degli ingredienti venissero indicate in cup, cioè in tazze, unità di misura usata. Del resto anche nei nostri ricettari si usa(va) scrivere, una tazza di riso, una tazza di latte (senza indicare la misura esatta della tazza...). E poi se in inglese si usa tablespoon anche noi usiamo cucchiaio come ulteriore unità di misura...

E la #parolagolosa RICETTA da che cosa nasce? Nasce prima in ambito medico, deriva dal latino recepta, femminile del participio passato del verbo recipĕre.  Era il rimedio indicato per i preparati galenici e per la loro somministrazione: cominciava perlopiù con la parola recipe cioè prendi. In seconda battuta il vocabolo è passato a indicare gli ingredienti, le dosi e le modalità con cui preparare pietanze, dolci, conserve, bibite e bevande varie, o anche prodotti non alimentari. 

In inglese ricetta culinaria si dice recipe, mentre la ricetta del medico è prescription. Anche in francese le due indicazioni sono diversificate: recette e prescriptioni (anche ordonnance).  In tedesco ricetta medica o culinaria è Rezept

LA PAROLA GOLOSA DI IERI: PROFUMO Profumo di buono! Profumo di casa


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata