cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Il Paolino d'Aquileia primo a Pandolea

Negli anni '90 fu l'Ersa a piantare degli ulivi provenienti da varie parti della regione nel campo catalogo di Cividale. Un'intuizione che negli anni è stata confermata e sostenuta dallo staff del "Paolino di Aquileia", un Istituto Agrario che si sta facendo conoscere per l'impegno e i risultati in tutta Italia e non solo in regione. Recentemente con un blend di varie olive da piante autoctone ha vinto il Premio Pandolea riservato agli Isituti Agrari, lasciando ai più blasonati toscani solo i posti d'onore sul podio! Un olio molto fruttato, con profumazione intensa e bassissima acidità. 

Informazioni