cibo, vino e quantobasta per essere felici

Il Friuli contadino di Padre Turoldo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

fotogramma da Gli ultimifotogramma da Gli ultimi

Sabato 6 giugno 2020 dalle 10 sui siti e canali social di pordenonelegge e PromoTurismoFVG, sarà trasmesso un video sulle tracce di Padre Turoldo, nel cuore del suo paese, Coderno, attraverso il Centro culturale sorto nella restaurata casa natale, e poi lungo una traiettoria che parte dalle sponde del Tagliamento e dalle pendici delle Prealpi carniche, per addentrarsi lungo la dorsale collinare del Friuli, da S. Daniele a Moruzzo e Fagagna. «I suoi versi – spiega il direttore artistico Villalta - sono proprio questo: la sorgente viva della sua poesia che trova salde radici a Coderno e nel suo Friuli, dove per la prima volta ha avuto l’esperienza del luminoso, del rivelarsi della natura. E dove ha vissuto, anche se in condizioni di povertà, l’amore della famiglia e la vicinanza delle persone di fronte alle avversità della vita. Turoldo è stato un religioso e insieme un uomo libero: nel film “Gli ultimi” che ha diretto insieme a Vito Pandolfi ritroviamo quella dimensione di povertà che ha insegnato il limite e la differenza fra l’avere e l’essere, e che ha dato una profondità speciale alla sua poesia».  Viaggi digitali d'autore. 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo