Skip to main content

Aransat miglior orange a Vinoway selection 2024

Nicola Biasi e Stefano Bastiani firmano AransatNicola Biasi e Stefano Bastiani firmano Aransat

ARANSAT MIGLIOR ORANGE a  VINOWAY SELECTION 2024. Festeggiano l’enologo Nicola Biasi e Stefano Bastiani enologo e proprietario di Borgo Savaian. premiato presso Castello Monaci a Salice Salentino (LE). Un macerato “leggiadro e performante che mostra note di fiori di arancio, cumino, pesche gialle e datteri; corpo pieno, struttura polifenolica e un finale schietto e performante”. Figlio delle più tradizionali uve friulane, raccolte a perfetta maturità, macera in acciaio per circa 90 giorni a una temperatura costante di 18 °C.

Il progetto di Aransat nasce dalla passione di un gruppo di amici, ognuno con differenti competenze specifiche: dall’enologo Nicola Biasi, titolare della società di consulenze enologiche Nicola Biasi Consulting, Stefano Bastiani, proprietario di Borgo Savaian, fino alla preziosa collaborazione di Gabriele Gorelli, primo Master of Wine italiano e Michele Machetti con la loro società KH Wines, di importanza strategica nel mondo del vino.

BORGO SAVAIAN

Tre generazioni legate alla terra e al luogo, Cormòns. A partire da Bruno, uomo infaticabile per cui le ghiaie cormonesi e le marne del Collio non avevano segreti. Poi fu il turno di Mario, e insieme a lui Marinella: agli inizi degli anni Settanta del secolo scorso seppero innovare l’azienda soprattutto in campo enologico, imbottigliando per la prima volta alla fine di quel fortunato decennio di cambiamento. Il figlio Stefano, insieme alla sorella Rosanna e alla moglie Valentina, ne raccoglie l’eredità nel segno del binomio perfetto: tradizione e innovazione.

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .