Skip to main content

Nominato il consiglio del MTV FVG

In occasione dell’ultima assemblea dei soci del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia, tenutasi il giorno 12 dicembre 2011 presso la sala convegni dell’Hotel Franz di Gradisca d’Isonzo, è stato nominato il nuovo Consiglio dell’Associazione “Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia”.

L’assemblea riunitasi ha nominato i dieci membri del Consiglio: Sergio Collarig, dell’azienda “Crastin”; Guecello

Continua a leggere...Nominato il consiglio del MTV FVG

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Le Tavole della Festa

SULLE TAVOLE ITALIANE DELLE FESTE NATALIZIE STRAVINCONO I VINI NAZIONALI. SECONDO LA CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI SI STAPPERANNO 165 MILIONI DI BOTTIGLIE

La Cia precede che verranno spesi 722 milioni per le “bollicine” e quasi 400 milioni per rossi e bianchi. Rispetto al 2010 le famiglie risultano più attente al prezzo. Solo un italiano su venti brinderà con spumante francese.

Con le feste alle porte arriva la riscossa dello spumante e del vino “made in Italy”. Tra Natale, Capodanno ed

Continua a leggere...Le Tavole della Festa

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Se muore la vite muore anche l'uomo

La diversità biologica della vite coltivata, risultato di migliaia d’ anni di selezione, determinata dalle mutazioni,dalla ricombinazione genica e dalle pressione selettive operate dal clima e dall’uomo, è una eredità che la natura ed i nostri antenati ci hanno lasciato e che non può più essere ricreata: una volta distrutta non potrà più essere ricostruita e sarà persa per sempre. La riduzione della variabilità genetica in viticoltura è fenomeno comune a tutte le viticolture europee ed ha cause diverse: i mutamenti climatici, l’avvento delle malattie americane, l’abbandono di molte zone viticole, i processi di modernizzazione e di delocalizzazione della viticoltura. Per andare alle origini della viticoltura appare fondamentale conoscere come si sono formate le varietà di vite nel corso della storia.

Continua a leggere...Se muore la vite muore anche l'uomo

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Vini e GDO

Vincono Sicilia, Sardegna e Toscana. Diverse conferme e qualche novità dalle vendite nella fascia 5-7 euro secondo i dati rilevati da SymphonyIri ed elaborati da Tre Bicchieri al 30 ottobre 2011. Nei vini a frutto bianco Sicilia e Sardegna riaffermano la loro supremazia. La produzione dell'Isola si conferma anche tra i vini a frutto rosso, dove il rush finale è con la Toscana. Gli Antinori, con la star Santa Cristina, vincono la sfida del fatturato e lasciano alla Sicilia il primato dei volumi. I prodotti dei vitigni del Centro e delle Isole incontrano i favori dei consumatori e danno quindi soddisfazione ai produttori. I vini dell’Italia settentrionale, invece, mancano ai vertici della classifica. Il Piemonte, è assente dalla classifica e questa è una notizia che dovrebbe fare riflettere. Il primo vino del nord in classifica è

Continua a leggere...Vini e GDO

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Bollicine anticrisi

Presentati i dati del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, distretto in piena salute anche per il Ministero del Lavoro

La crisi non arresta il successo del Conegliano Valdobbiadene e a giovarsene è anche l’occupazione. Il Ministero del Lavoro, infatti, proprio in questi giorni sta analizzando il Distretto del Prosecco Superiore come uno dei cinque casi studio per combattere la crisi.  Come dimostrato dal dati presentati sabato 17 dicembre dal Centro Studi di Distretto Conegliano Valdobbiadene, osservatorio voluto nel 2004 dal Consorzio di Tutela, il Prosecco Superiore vale 65,7 milioni di bottiglie, con un incremento medio annuo in volume, dal 2003 a oggi, del + 9,5% ed una crescita complessiva  del 60% valore,

Continua a leggere...Bollicine anticrisi

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Terrano 2011: un'ottima annata!

Modernità di gusto, vitalità di suggestioni antiche

Piccolo grande vino. Vino del non confine. Fatto di freschezza e vibrazioni. Dall’energia e dalla vitalità spettinata. Frutto della terra rossa e della roccia bianca. Sono solo alcune delle frasi pronunciate ieri a elogio del Terrano, vino del Carso per antonomasia, nella presentazione in anteprima di alcuni Terrani della vendemmia 2011. Prima dell’evento Teranum ospitato nella appena restaurata Galleria del Tergesto in piazza della Borsa, dove sono in degustazione e in vendita ben 26 etichette di Terrani. Ne hanno parlato direttamente i produttori, con la sapiente e appassionata regia di Aurora Endrici. Produttori-esponenti di una viticoltura eroica che, ci è sembrato di capire, sono stanchi di essere solo eroi.

Continua a leggere...Terrano 2011: un'ottima annata!

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Educazione al bere per gli universitari

ASSAGGI GUIDATI E PROVA DELL’ETILOMETRO PER GLI STUDENTI DELL’UNIVERSITÀ

Oltre 80 studenti dell'università di Udine al primo appuntamento dell’edizione 2011/2012 di “Educazione al bere”, la campagna sostenuta dal Ducato dei Vini Friulani e da molte istituzioni.

E'  giunta ormai alla terza edizione l’iniziativa del Ducato dei vini friulani Aperitivi guidati. Assaggia il tuo territorio. che si prefigge  di insegnare ai giovani che il vino è un alimento, che va assunto con moderazione e come abbinarlo  ai prodotti più tipici della regione.
Quest’anno l’iniziativa gode dell’appoggio operativo

Continua a leggere...Educazione al bere per gli universitari

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Nuovo sito doc aquileia

IL CONSORZIO DOC AQUILEIA PRESENTA LA SEZIONE “TERRITORIO” DEL PROPRIO SITO ALLE ISTITUZIONI DELLA ZONA DOC AQUILEIA

Oltre 40 tra soci del Consorzio Tutela Vini DOC Friuli Aquileia e rappresentanti delle Istituzioni del territorio della zona DOC Aquileia si sono ritrovati, il giorno 13 dicembre 2011, presso l’agriturismo La Rosta di Cervignano del Friuli per la presentazione della sezione dedicata al “Territorio” del nuovo sito internet del Consorzio. A rappresentare 7 dei 16 Comuni che costituiscono la zona DOC Aquileia erano presenti

Continua a leggere...Nuovo sito doc aquileia

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Metodo champenoise anche per la birra

Con l'arrivo delle feste una birra perfetta per le grandi occasioni: "The Original HY superbeer" Una birra a tutto pasto, di puro malto d'orzo con una schiuma molto compatta e cremosa. La HY e la HY Cuvée sono le birre di "classe" dell'azienda Zago. Birra di gran livello, viene realizzata in Belgio con un metodo artigianale seguendo un'antica ricetta con la rifermentazione naturale in bottiglia, 

Continua a leggere...Metodo champenoise anche per la birra

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

COF Ramandolo: ottimi i vini rossi 2011

Un’ottima annata per i vitigni a bacca nera, il 2011, con elevate intensità coloranti e un buon contenuto di tannini, in particolare per il Pignolo e lo Schioppettino.

Sono alcune delle considerazioni contenute nella sesta relazione tecnica presentata a Corno di Rosazzo dai collaboratori dei Colli Orientali del Friuli-Ramandolo. Un gruppo di professionisti impegnati nel fornire informazioni tempestive ai viticoltori del Consorzio, in linea con le istruzioni del Disciplinare di lotta guidata integrata regionale in ottemperanza alle linee guida nazionali che, a partire dal 2014, dovranno essere obbligatoriamente adottate da tutti i produttori.

Alla vendemmia, è stato raccolto un numero di grappoli per pianta

Continua a leggere...COF Ramandolo: ottimi i vini rossi 2011

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Il vino biologico non esiste

Il “vino biologico” non esiste. Tanto che in etichetta deve,
per legge, comparire una dicitura un po' diversa: ”Vino prodotto
da uve ottenute secondo il metodo dell’agricoltura
biologica”. Questo perché il riferimento al metodo di produzione
può essere fatto solo al prodotto, cioè alle uve, ma
non al vino. Un problema che i Paesi dell’Ue si stanno palleggiando
da anni, senza riuscire a trovare un accordo sulla
definizione di “vino biologico” e quindi neanche sul tanto
auspicato schema di regolamento destinato a disciplinarne la
produzione. Detto in parole semplici, il vino biologico si dovrebbe
differenziare. Ma da quello convenzionale per il fatto

Continua a leggere...Il vino biologico non esiste

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy