Skip to main content

I vini dell'Azienda Agricola Morone

 Giovanni Morone Giovanni Morone Giovanni Morone, medico fisiatra e ricercatore presso l’importante centro di ricerca e cura Fondazione Santa Lucia di Roma. Nell’azienda si occupa della commercializzazione e dei rapporti con le università di Enologia. Con i suoi vini e la sua simpatia  mi ha raccontato della sua azienda. I vini degustati si sono rivelati una piacevole sorpresa. La cantina Morone è situata nel borgo medievale di Guardia Sanframondi. In un territorio quasi intatto. La cantina nasce dalla voglia di portare avanti un progetto innovativo, con uno sguardo sempre attento alle radici ben salde della tradizione, caratteristiche di questo territorio. Le viti considerate e  rispettate al pari degli esseri viventi vengono chiamate dall’ottantenne nonna “Le mie creature”. Famiglia composta da Pasquale, vignaiolo attento e padre di Eleonora e Giovanni, la nuova generazione che ha dato spinta al progetto imprenditoriale. L’enologa Annamaria Della Porta, di scuola toscana con un passato trascorso presso la cantine Frescobaldi e con “il Borro” dei Ferragamo. Lei ha voluto scegliere le macchine più idonee e la conformazione migliore della cantina. La loro filosofia si basa sul pieno rispetto dell’ambiente, l’utilizzo del fotovoltaico per l’80% del fabbisogno, impiego moderato ed oculato dei legni, solo ad uso di migliorare e non di coprire le potenzialità dei vini autoctoni del territorio. Uve provenienti esclusivamente da vigne di proprietà. Assenza di antiparassitari, sistemici, diserbanti ed essenza di concimazione chimica. Conversione al biologico, il prossimo anno riceveranno la certificazione. L’utilizzo dei tappi della ditta Amorin, che prosegue la politica di sostenibilità per l’ambiente. Limitato uso di solfiti e lieviti.

Albanora- 100% Falanghina del Sannio DOP. Cantina MoroneAlbanora- 100% Falanghina del Sannio DOP. Cantina Morone

La scelta di produrre 6 differenti etichette per le corrispondenti 6 vigne, credendo fortemente ( andando incontro a costi più elevati e maggiore lavoro) alla personalità che il territorio rilasci caratteristiche peculiari  nei differenti cru in relazione alla tipologia dell’uva. I vini degustati Albanora – Falanghina del Sannio DOP 2011 14% Vol. Pigiatura soffice e la trasformazione dei mosti in vino a basse temperature al fine di preservarne i profumi. Vino degno di nota. Merito il suo, di aver catturato l’attenzione, colore giallo paglierino intenso tendente all’oro, scivola delicatamente nel bicchiere, lasciando intravedere un gran corpo, profumi vegetali , fruttati e floreali, ginestra in primis al naso risalta, per rilasciare note dolciastre di miele nel finale. Il minerale presente, viene confermato dalla sapidità nel palato, reso interessante da una freschezza che prosegue, ed equilibrato da una morbidezza che avvolge il cavo orale. Il finale risulta lungo e persistente. Trovo questo vino estremamente interessante e ben fatto. Prodotte 3000 bottiglie.

Mariposa- 100% Fiano del Sannio DOP- Cantina MoroneMariposa- 100% Fiano del Sannio DOP- Cantina Morone

Secondo calice in programma Mariposa – Sannio Fiano DOP 2011- 13,5% Vol. Diraspatura del grappolo, pressatura soffice e controllo delle temperature esaltano le potenzialità della vitigno e del terroir. Di colore giallo paglierino con riflessi verdolini, al naso si presenta  intenso. Intensi profumi di frutta a polpa bianca croccante e note agrumate che insieme alle note tostate di frutta secca alla prima olfazione predominano, grande struttura, il vegetale con sentori erbacei e floreali timidamente fanno capolino. Al palato conferma la grande struttura avvolgendolo e proseguendo con un finale di gradevole persistenza.

Fiori di Galano: 100% Sannio Piedirosso Dop- Cantina MoroneFiori di Galano: 100% Sannio Piedirosso Dop- Cantina Morone

Terzo vino in programma : Fiori di Galano – Sannio Piedirosso DOP 2011- 14% Vol. Macerazione con bucce e malolattica in fermentini in acciaio. Maturazione, parte in acciaio e parte in legno. Nel bicchiere il rosso rubino rivela un unghia vioalcea, vinoso all’olfatto ancora acerbo nei toni, note di frutta croccante rossa come ciliegia e frutti di bosco. Al gusto si presenta giovane, anche se abbastanza equilibrato e con un corpo non prepotente, scivola nel bicchiere rapido facendo intravedere un vino abbastanza morbido, conferma data poco dopo dal palato, che rileva anche un finale abbastanza lungo con una giusta persistenza.

Azienda Agricola  Morone
Guardia Sanframondi – BN – Italy
tel/fax 0824 86 43 40
mobile 349 636 56 02
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

evVIVA la sostenibilità in viticoltura

Etichetta VIVa per una viticoltura sostenibileEtichetta VIVa per una viticoltura sostenibileAl Vinitaly 2013 la sostenibilità ambientale in viticoltura è diventata una tematica importante e lo dimostra  anche l’etichetta V.I.V.A. Se ne è parlato nel corso dell'incontro “Il vino biologico: testimonianze di produttori, di vini e di territori” organizzato dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Inoltre sempre Vinitaly a Verona è stata presentata un’altra etichetta molto importante, l’eurofoglia, un simbolo noto, usato per altri prodotti, ma per la prima volta viene associato al vino biologico (in inglese Organic).  Un vino prodotto senza fitofarmaci e senza fertilizzanti chimici.  In Italia sono circa 50 mila gli ettari di vigneti a coltivazione biologica, ma non sempre seguono le nuove direttive europee. Sarà questa una delle sfide dei prossimi anni.



  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Sorgente del vino live a Piacenza


 

Rifiuto della chimica e attenzione alla sostenibilità dell’agricoltura. Sono le scelte operate dai produttori di vino che partecipano  alla mostra Sorgentedelvino LIVE di Piacenza.  Mostra dei vini naturali, di territorio e tradizione che quest'anno si svolge dal 27 al 29 aprile al Bastione di

Continua a leggere...Sorgente del vino live a Piacenza

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Vinitaly 2013, edizione entusiasmante

Un'edizione entusiasmante quella di vinitaly 2013. Affluenza in crescita di operatori e visitatori stranieri. L’edizione 2013 di Vinitaly che si è appena conclusa si è confermata una delle migliori nella storia del Salone internazionale. Dai primi dati pubblicati da Veronafiere emerge  un aumento di visitatori e di espositori (+10% rispetto all’appuntamento 2012); in particolare, l’incremento maggiore è stato rilevato tra gli stranieri. Massiccia la presenza di produttori friulani. “Il prodotto c’è  e la qualità pure e sono entrambi di livello eccellente, quindi dobbiamo migliorare la capacità di raggiungere soprattutto i mercati internazionali proponendo le nostre identità e i nostri territori, ha sottolineato Mirko Bellini, Direttore Generale dell’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale ERSA,  perché non si vende soltanto una bottiglia o un’etichetta, ma molto di più. Tra gli operatori delle 105 le cantine incluse nella collettiva delle aziende friulane coordinate da Ersa a cui si aggiungono le 103 cantine esterne alla stessa, si sente un'aria di ottimismo: pubblico molto numeroso, con molti qualificati esponenti del settore. "Nel complesso giudico positivamente il bilancio della nostra presenza a Vinitaly, con un allestimento che, dopo tre anni di riproposizione del medesimo concept comunicativo è diventato ormai riconoscibile agli operatori, aggiunge Bellini. Ed è quello che volevamo. Resta ottimo il nostro rapporto con Veronafiere, anche se qualche difficoltà permane nella logistica della sede".  Sembra pertanto che la nuova formula, che propone il Vinitaly aperto dalla domenica al mercoledì, sia quella giusta. Vinitaly ha dato soddisfazione ai produttori friulani – sottolinea Giorgio Badin, nella duplice veste di Presidente del Consorzio delle DOC del FVG e di produttore – per la quantità e soprattutto la qualità dell’affluenza registrata ai nostri stand". Vinitaly resta dunque un momento importante utilizzato dai produttori per capire dove sta andando il mercato che ha confermato le difficoltà di vendita sulla piazza italiana prevalentemente al Centro e Sud. E in questo senso, l’elevato numero di operatori dall’estero (Europa e Sud Est asiatico soprattutto) rappresenta un ottimo supporto alla programmazione delle attività, anche promozionali, per il futuro.

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Vinitaly 2013: un'edizione da brindisi

Affluenza in crescita di operatori e visitatori stranieri. Massiccia la presenza dei produttori friulani. Bellini: "strette di mano capitalizzate presto  in contratti". L’edizione 2013 di Vinitaly che si è appena conclusa si è confermata una delle migliori nella storia del Salone internazionale. Dai primi dati

Continua a leggere...Vinitaly 2013: un'edizione da brindisi

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Spirito di vino a Trieste

 

Le vignette esposte (quella che abbiamo scelto, firmata De Angelis. è dedicata a tutti gli amici sommelier) sono le 30 opere selezionate per la finale della 13° edizione di Spirito di vino svoltasi nel 2012, comprese le 3 vincitrici in ciascuna categoria - under 35 e over 35 - e una raccolta dei migliori lavori

Continua a leggere...Spirito di vino a Trieste

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

News dall'isola sensoriale di Vinitaly

 

L'isola sensoriale di Vinitaly ci dice quali sono i caffè, le grappe e i vini da dessert che piacciono di più
Prime tendenze emerse dai banchi di assaggio organizzati a Vinitaly-Agrifood da VeronaFiere in collaborazione con il Centro Studi Assaggiatori. Dall'isola sensoriale di Vinitaly-Agrifood emergono

Continua a leggere...News dall'isola sensoriale di Vinitaly

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Firmata Andrej Bole la prima bottiglia di Prosecco doc Trieste

 


Trieste ha la sua prima bottiglia di Prosecco Doc Trieste: è dell'azienda agricola Andrej Bole.
Prosecco bubbling style on show è sbarcato al Vinitaly di Verona per una presentazione di prestigio della sua seconda edizione.  E lo ha fatto con la sua prima partita di bottiglie di prosecco certificata

Continua a leggere...Firmata Andrej Bole la prima bottiglia di Prosecco doc Trieste

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Schioppettino a modo mio


Lo abbiamo preannunciato sul numero di marzo di q.b. quantobasta che Prepotto e associazione dei Produttori di Schioppettino saranno insieme a Vinitaly 2013. Ma non Vi abbiamo illustrato quanto hanno in programma questi entusiasti vignaioli riuniti. E allora ecco un riassunto delle giornate in fiera.
Domenica il giorno più importante, quello dedicato all'inaugurazione del primo stand istituzionale

Continua a leggere...Schioppettino a modo mio

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

MASTER OF FOOD BIRRA Slow Food Albano e Ariccia

Con il docente PAOLO MAZZOLA Ristorante Hotel Miralago Albano Laziale (RM) 23 e 30 maggio 5 e 13 giugno dalle ore 20 alle 22   Una delle bevande alcoliche più antiche che l'uomo conosca, che affonda le radici nella nascita stessa delle grandi civiltà.

Continua a leggere...MASTER OF FOOD BIRRA Slow Food Albano e Ariccia

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Selezione di Vinibuoni d'Italia a Buttrio

 


Il Friuli Venezia Giulia, grazie alla partnership dell’Ersa, del Comune di Buttrio e della Proloco Buri, anche quest’anno darà continuità alla collaborazione instaurata lo scorso anno con Vinibuoni d’Italia per degustare i vini dei produttori della Regione ai fini

Continua a leggere...Selezione di Vinibuoni d'Italia a Buttrio

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy