cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Visita qbista all'azienda Forchir

All'edizione 2019 della selezione Filari di bolle appena conclusa a Casarsa della Delizia, il premio per il Metodo Charmat Prosecco Doc è andato al vino spumante Prosecco Doc Extra Dry di Forchir Viticoltori in Friuli. E quindi l'occasione giusta per assaggiarlo, ma soprattutto l'occasione per conoscere da vicino un'azienda innovativa di cui recentemente si è molto scritto e parlato per la produzione dei vini resistenti. Ma ovviamente l'innovazione ha un senso se poggia sulle solide radici della tradizione e quindi, nel corso della visita in azienda a Camino al Tagliamento guidati dalla giovane titolare Giulia Bianchini, potremo assaggiare anche alcuni dei vini più significativi in produzione. Appuntamento sabato 11 maggio 2019 alle 10.15 in azienda (casali Bianchini, Camino al Tagliamento). Prenotazione obblgatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tel. 334 6468205. Sarà un'esperienza davvero speciale quella che vi proponiamo. Forchir è una realtà vinicola con più di un secolo di storia: la F del logo significa certamente Fedeltà alla tradizione ma soprattutto è la F di futuro che guarda all'innovazione. Una cantina all’avanguardia nell’architettura e nella sostenibilità ambientale, totalmente “carbon free” e a emissioni zero grazie agli impianti geotermico e fotovoltaico che garantiscono totale autosufficienza energetica. E per quanto riguarda i vini, vi è certamente noto che Forchir, accanto alla collezione dei suoi classici, ha imbottigliato il primo vino da uve prodotte da viti resistenti a malattie fungine in Friuli Venezia Giulia, frutto di anni di studio in collaborazione con l’Università di Udine e i vivai di Rauscedo. È un blend di Tocai Friulano (varietà Soreli e Fleurtai) e Sauvignon (varietà Kretos, Nepis e Rytos). Saremo accolti in cantina dalla giovane titolare Giulia Bianchini e degusteremo i vini con la sua guida. Costo per gli abbonati a qb 15,00. 20,00 euro per tutti gli altri wine lovers

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni