cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

VINOL a St Anton l'11 febbraio

E' con immenso piacere ed onore che ho partecipato, sfidando una bora gelida e cattiva,  al panel di degustazione per designare la miglior Malvasia, il miglior Refosco e il miglior Cipro della manifestazione VINOL che si svolgerà sabato 11 febbraio 2012 a S. Anton, vicino a Bertoki a Capodistria in Slovenia. Un panel  professionale composto da enologi,

 

agronomi, produttori e da me (unica foresta e anche sommelier). In tutto 8 persone con un presidente e un segretario. Abbiamo degustato 62 campioni. Alla cieca, ovviamente. I risultati e i nomi dei vincitori non li conosco, ma sto cominciando a farmi un'idea dell'annata 2011. Bianchi  con splendidi colori ma profumi leggeri, molto alcolici ma con  corpo. Qualcuno, purtroppo, già in fase ossidativa (e siamo solo in gennaio). Mi sa che non sarà una grande annata per i bianchi.

Anche per i rossi i colori erano spettacolari, i profumi già secondarii, molto alcol e tannini già evoluti. Desumo che non dureranno tantissimo. Sono stata favorevolmente sorpresa dal Cipron. E' un moscato rosa che dall'Istria è stato portato in Trentino e in Francia. Ce n'erano di splendidi. Uno aveva un sentore di rosa bulgara leggermente appassita che veramente di mi ha deliziato.

L'ospitalità, come al solito è stata veramente notevole. Per conoscere di persona i vincitori dovrò andare sabato 11 febbraio a S. Anton. Dimenticavo. Nell'altra sala c'era un panel per l'olio. Sì perchè, come dice il marchio, si tratta di una manifestazine che presenterà i vini e gli olii prodotti nella collina sopra Capodistria. Chi viene a degustare con me?

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)