cibo, vino e quantobasta per essere felici

Vini di Toscana in laguna

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Le sale dell'Hotel Carlton di Venezia ospiteranno il 12 novembre 2017 dalle 11:00 alle 18:00 la degustazione: “Toscana in Laguna“, aperto a tutti gli appassionati. Oltre 100 i vini proposti dalle aziende e dai Consorzi presenti, tra cui quelli di aziende associate delle tre DOP maremmane.. L'evento è a cura di Federazione Italiana Sommelier-Albergatori e Ristoratori di Venezia. Biglietto di ingresso € 20.00

 Consorzio Tutela vini della Maremma ToscanaConsorzio Tutela vini della Maremma Toscana
Il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana e il è una realtà associativa nata nel 2014, con aziende che propongono numerosi vitigni autoctoni - come Ciliegiolo, Alicante, Sangiovese, Vermentino, Trebbiano, Ansonica, Malvasia, Grechetto, Pugnitello, Aleatico - e varietà internazionali - Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah, Viognier, Sauvignon, Chardonnay, Petit Verdot. Conoscete il vino Montecucco? Il Montecucco nasce dalle uve coltivate nei 7 comuni della denominazione di origine controllata e garantita, la DOCG in vigore da settembre 2011: Arcidosso, Campagnatico, Castel del Piano, Cinigiano, Civitella Paganico, Roccalbegna e Seggiano. Nuova promessa del vino toscano, la Denominazione, con le sue 66 aziende associate, punta a uno sviluppo che possa coniugare gli aspetti produttivi con quelli promozionali e turistici del territorio: la zona, altamente vocata alla produzione del Sangiovese, gode di condizioni climatiche estremamente favorevoli, vicino al Mar Tirreno – da cui dista solo pochi km in linea d’aria – e all’ormai spento vulcano Amiata, che con i suoi 1.738 metri di altezza domina tutto il territorio compreso tra la Maremma, la Val d’Orcia e la Val di Chiana. Qui si sono succeduti Etruschi, Romani, Longobardi, monaci benedettini, dominio senese e la famiglia dei Medici: una stratificazione storica che ha lasciato tracce indelebili e testimonianze che ancora oggi sono visibili nei borghi, negli stupendi agriturismi e nelle dimore d’epoca, nella produzione di olio e, soprattutto, di vino.

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.