cibo, vino e quantobasta per essere felici

Vinetia 2018 guida dei vini dei sommelier del Veneto

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Si è svolta a Venezia la presentazione di Vinetia 2018, la guida vini digitale dei Sommelier del Veneto abbinata alla premiazione delle migliori etichette della Regione. Non una semplice guida enologica del Veneto ma un vero strumento dedicato al turismo enogastronomico della regione. Il presidente AIS regionale Marco Aldegheri ha annunciato la collaborazione con Regione Veneto, che metterà a disposizione dei propri internauti la guida Vinetia tramite un link permanente sia sul portale dell’Ente sia sulla piattaforma del turismo regionale. “Una collaborazione nata grazie anche alle caratteristiche originarie di Vinetia – ha sottolineato Aldegheri – ovvero la geolocalizzazione e la consultazione multilingua”. La guida è infatti consultabile in italiano, inglese, tedesco, spagnolo e russo. Una guida che ha fatto della trasparenza la prima regola, con sessioni di degustazioni aperte a chiunque voglia assistere e dati finali a disposizione dei produttori. “Riteniamo che mettere a disposizione delle cantine i punteggi di ogni loro vino sia indispensabile – ha proseguito Aldegheri – perché l’impegno di AIS Veneto non è stilare una classifica e premiare il vincitore ma permettere all’enologia veneta di migliorarsi continuamente, anche grazie al confronto. Per questo Vinetia non ha nessun costo d’accesso ed è messa gratuitamente a disposizione del grande pubblico tramite la piattaforma dedicata”. Vinetia non è infatti una guida cartacea ma un documento liberamente consultabile sul web e che, grazie alla sua semplicità e immediatezza, riesce a raggiungere chiunque e dovunque.
Direttamente connesso alla trasparenza è il premio Rialto che misura la continuità delle aziende attraverso un ranking: “Per certi versi è questo il premio più pesante di tutti – ha sottolineato il presidente AIS Veneto – perché premia il lavoro fatto dalle cantine nel corso degli anni, quella costante ricerca della qualità che ha reso celebri i vini veneti nel mondo”. L’edizione 2018 riserva altre novità, come gli abbinamenti veri e propri, grazie alla collaborazione col network Ristoranti che Passione. In guida sono infatti già disponibili più di 2.000 proposte di abbinamento, di cui 767 firmate da ristorante aderenti al network, ai quali è possibile collegarsi direttamente dalla guida grazie a un link attivo. Da quest'anno, inoltre, per tutti i vini premiati con la massima valutazione dei 4 Rosoni sarà disponibile un sigillo adesivo da apporre sulla bottiglia. Infine, è stata ulteriormente migliorata l'interfaccia grafica con una nuova rappresentazione del profilo degustativo di ogni singolo vino che consentirà di leggere in modo più immediato i punti di forza di ogni etichetta. La giornata del 13 ottobre si è conclusa con l’assegnazione del Premio Speciale, riconoscimento alle migliori espressioni dell’enologia veneta, cui è seguita la degustazione delle sette etichette premiate.

PREMI SPECIALI 2018

Miglior Vino Spumante Metodo Charmat
VALDOBBIADENE PROSECCO SPUMANTE SUPERIORE DI CARTIZZE BRUT 2016 (Terre di San Venanzio Fortunato)

Miglior Vino Spumante Metodo Classico
BRUT TRE VSQ (Buvoli – Opificio Pinot Nero)

Miglior Vino Rosato
BARDOLINO CHIARETTO CLASSICO 2016 (Righetti Enzo)

Miglior Vino Bianco
CA' DEL MAGRO 2015 BIANCO DI CUSTOZA DOC (Monte del Fra')

Miglior Vino Rosso
CASARA ROVERI 2015 VENETO CABERNET IGT (Dal Maso)

Miglior Vino Rosso da Invecchiamento
VIGNETO DI MONTE LODOLETA 2012 AMARONE DELLA VALPOLICELLA DOCG (Romano Dal Forno)

Miglior Vino da Dessert
PIERA DOLZA 2013 COLLI DI CONEGLIANO TORCHIATO DI FREGONA DOCG (Cantina Produttori Fregona)


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.