cibo, vino e quantobasta per essere felici

Vignaioli di montagna

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Tra vino e cinema un racconto delle “terre alte”. A Bologna nei giorni scorsi i Vignaioli del Trentino e dell’Alto Adige sono stati per la prima volta protagonisti di un evento comune fuori regione, nei locali della Cineteca di Bologna. I Vignaioli del Trentino e i Freie Weinbauern Südtirol hanno condiviso per la prima volta fuori regione lo stesso spazio e lo stesso pubblico, all’insegna di una visione comune: promuovere la tradizione vitivinicola delle valli alpine e un modello produttivo fondato su artigianalità, qualità, territorialità e sostenibilità. Come è stato ricordato dal presidente del Trento Film Festival, Mauro Leveghi, la stessa montagna può essere guardata e salita da più versanti.

Hannes Baumgartner, Presidente dei Freie Weinbauern Südtirol, ha dichiarato: Vignaioli di montagna è il preludio di un sodalizio destinato a durare, come continua occasione di confronto e come primo di diversi eventi d’incontro con il pubblico.

Parole confermate da Lorenzo Cesconi, presidente del Consorzio Vignaioli del Trentino:

La collaborazione tra vignaioli di Trentino e Alto Adige nasce dalla condivisione delle stesse fatiche e delle sfide quotidiane. Lavorando nel cuore delle montagne, non possiamo non avere lo stesso orizzonte: coltivare la terra con cura e fare vini buoni, rispettosi delle vocazioni territoriali e dell’ambiente naturale.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.