cibo, vino e quantobasta per essere felici

Venerdì 1 giugno: comincia la Fiera dei vini di Buttrio

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

80° Fiera regionale dei Vini di Buttrio: Vini autoctoni, grappe e distillati, prodotti gastronomici regionali: ecco i protagonisti delle degustazioni guidate alla Fiera dei vini di Buttrio. Dall'1 al 3 giugno in Villa di Toppo Florio

Vini autoctoni, e tra questi le migliori Ribolle gialle spumante della regione, grappe e distillati, prodotti gastronomici regionali: ecco i protagonisti delle degustazioni guidate, curate da esperti, che apriranno i sensi ai tanti appassionati (e golosi) che non perdono un'edizione della Fiera regionale dei vini di Buttrio, quest'anno giunta al prestigioso traguardo degli 80 anni. Le degustazioni, effettuate in sale appositamente allestite in Villa Toppo Florio, rappresentano momenti di conoscenza e approfondimento che richiedono la  guida di conoscitori e tecnici; per questo sono riservate a un numero limitato di destinatari (circa 25 persone) e richiedono la prenotazione, da effettuare presso gli uffici della Pro Loco Buri (tel. 0432 673511, e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Il programma degli incontri parte venerdì 1° giugno alle 21 con la degustazione "Grappe aromatiche e distillati d’uva" a cura dell’Anag. Sabato 2 alle 11 incontro con i vini autoctoni "Cosa ribolla in pentola?" a cura dell'Onav, e alle 12.30 "Oggi le corone le decido io!", degustazione dei vini bianchi finalisti del Fvg alla guida Vinibuoni d’Italia 2013, a cura di Mario Busso, l’attribuzione del massimo riconoscimento della guida secondo il voto del pubblico. Alle 16.30 incontro sulle erbe spontanee, alle 18.30 "Incontra l’autoctono, dall’oro nero al giallo ambra, sfumature enologiche d’eccellenza in Friuli: Schioppettino di Prepotto e Ramandolo" a cura dell'Onav. Alle 21 degustazione di distillati di frutta con l’Anag.

Domenica 3 giugno alle 11 incontro con i vini autoctoni a cura dell'Assoenologi, alle 12.30 "I tanti modi di essere Soave" con Bernardo Pasquali, coordinatore regionale del Veneto di Vinibuoni d’Italia 2013, in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini Soave; alle 16 spazio a "La birra, bevanda degli dei", con il birraio dell’anno Gino Perissutti del birrificio Foglie d’Erba di Forni di Sopra. Alle 18.30 ancora degustazione per la guida Vinibuoni d’Italia 2013, stavolta dei vini rossi finalisti del Fvg, si chiude alle 20 con la degustazione dell’Anag "Grappe affinate, invecchiate, stravecchie".

Per tutti i visitatori, al banco di ViniBuoni oltre 200 vini autoctoni presentati da circa 80 delle migliori aziende della regione, una vetrina ampia e di altissima qualità. Presente in banco mescita anche, naturalmente, la Ribolla gialla spumante della selezione dell'Ersa, che premierà  le finaliste e la vincitrice venerdì 1° giugno in Villa di Toppo Florio all’apertura della Fiera. Al concorso - organizzato dall’Ersa e dal Consorzio delle Doc-Fvg, in collaborazione con le Delegazioni regionali delle principali associazioni di settore, la Fiera regionale dei vini e il Comune di Buttrio - partecipano tutti i vini della tipologia spumante (metodo classico o Charmat) ottenuti da almeno l'80% di uve di monovitigno di Ribolla gialla, prodotti e imbottigliati in Friuli Venezia Giulia. Tra le 30 Ribolle presentate, quelle con il maggior punteggio verranno proposte in Fiera, tra cui le cinque finaliste e la Ribolla Gialla Spumante a cui andra' la qualifica di ''Friulano & friends-Ribolla Gialla Spumante 2012''.

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.