cibo, vino e quantobasta per essere felici

Una Magnum di Ribolla Gialla spumante per i tifosi dell'Udinese

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Gadget? Supergadget! Una Magnum! Una Magnum di Ribolla gialla spumantizzata. La prima Ribolla Doc Friuli cerificata in Regione. Sarà questo il gadget per i tifosi dell'Udine e le altre tifoserie. L'iniziativa fra l'Associazione Udinese club e l'azienda Valle -  "progetto Ribolla Gialla/AUC", coordinato dall'Ersa in termini organizzativi - è stata presentata nella sede di Buttrio il 2 settembre 2017.

"La storia. Il Cuore. L'eccellenza per il futuro. La storia di un'azienda che con il fondatore Gigi Valle ha creato pionieristicamente - insieme ad altri lungimiranti imprenditori, i pilastri del vigneto Friuli. Il cuore di tutti i friulani che tifano per la loro squadra, l'Udinese, che ci rappresenta in tutto il mondo. La straordinaria qualità dei nostri prodotti agroalimentari, rappresentati in questo caso dalla prima bottiglia Doc Friuli, una denominazione simbolo per il nostro export vinicolo" ha sottolineato l'assessore Shaurli. E siccome il futuro spesso ha spesso un cuore antico, la prima azienda che ha rivendicato la Doc Friuli è stata proprio l'azienda Valle. "Dobbiamo essere più orgogliosi di tutto quello che sappiamo fare bene e più convinti di presentarlo al mondo", ha soggiunto l'assessore regionakle alle Risorse agricole e forestali. Lo speciale gadget dell’Associazione Udinese club (AUC), realizzato anche per gli scambi di doni con le tifoserie ospiti dello stadio del Friuli sarà duqnue la magnum della prima Ribolla Spumante DOC Friuli certificata in regione. "Ai produttori di Ribolla Gialla - ha suggerito Shaurli -, chiedo di fare una scelta di campo marchiandola DOC Friuli per rivendicare la qualità del vino e l'identificazione con il nostro territorio. La Doc Friuli è solo una opportunità in più - ha precisato -, soprattutto per promuovere le nostre eccellenze vitivinicole, ovviamente scelta libera delle aziende se utilizzarla o meno".

 

Il presidente del Consorzio delle DOC FVG, Biscontin, ha rilevato il successo del lungo percorso per la creazione della Doc Friuli, conclusosi l’anno scorso grazie all’adesione dei produttori e al sostegno della Regione. "La Doc Friuli (75.000 ettolitri di prodotto, 10 milioni di bottiglie nel 2016) non toglie nulla alle denominazione già esistenti - ha detto -, ma è stata voluta dal settore vitivinicolo come brand che aiuta a far riconoscere le nostre eccellenze del territorio regionale complessivo, soprattutto all’estero, e permette di fare squadra sui mercati internazionali". Visibilmente soddisfatto Daniele Muraro dell'AUC, che ha spiegato come questo sia solo l’inizio di una collaborazione con Ersa e Regione per la promozione del Friuli e dei suoi valori in Italia attraverso i tifosi dell’Udinese, che meritano davvero il titolo di ambasciatori della friulanità nel mondo". Paolo Valle, enotecnico e imprenditore, figlio del fondatore Gigi, ora alla guida dell'azienda di famiglia, ha sottolineato che la Ribolla Gialla Spumante è pura al 100%, senza la neppur minima aggiunta di altri vitigni, e ha ringraziato tutto lo staff, ma in particolare  Maurizio Donada, spumantista e tifoso dell’Udinese. "Siamo orgogliosi di avere ottenuto per primi la certificazione nella DOC FVG. E poiché abbiamo fatto anche il vino del centenario dell'Udinese - ha proseguito l'imprenditore -, siamo particolarmente orgogliosi di avere realizzato questo progetto".

Nella foto in alto da sx:  il presidente dell’AUC Daniele Muraro, il presidente del Consorzio delle DOC-FVG Pietro Biscontin, l'assessore regionale alle risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli, Paolo Valle dell'omonima azienda, Michele Pavan presidente del Consorzio Friuli Colli Orientali.

Salva


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.