cibo, vino e quantobasta per essere felici

Successo di Cantine Aperte a San Martino

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Cantine Aperte a San Martino. Promozione e commercializzazione: il giusto abbinamento. Ormai in ogni cantina l’abbinamento cibo/vino è diventato una regola, degustare il vino  abbinato ai nostri prodotti tipici è sempre più richiesto dall’enoturista. Accogliere il visitatore direttamente in cantina, presentargli il vino grazie ai racconti appassionati del produttore, proseguire con la degustazione guidata dei vini (promozione) e terminare la visita con l’acquisto diretto dei vini (commercializzazione) sono la ricetta perfetta per incrementare l’enoturismo nella nostra regione. Il successo di Cantine Aperte a San Martino, evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia, ne è un’ulteriore prova: l’evento, infatti, si è rivelato ancora una volta l’occasione ideale per entrare nello spirito autunnale delle cantine, deliziandosi con i sapori di stagione e cogliendo l’occasione di degustare il vino novello ma anche, tra gli altri, vini più strutturati e impegnativi, da meditazione.
 
La manifestazione ha visto la partecipazione di 30 aziende vitivinicole che, tra sabato 15 e domenica 16 novembre, hanno accolto enoturisti e wine lovers facendo loro conoscere vini esclusivi e anteprime delle migliori annate. Ma non solo. Cantine Aperte a San Martino è stata occasione anche per celebrare il rinnovato connubio tra vino e cibo, declinato in molteplici iniziative quali cene e pranzi con il vignaiolo, degustazioni guidate in cantina e assaggi di prodotti tipici.
 
Ha visto confermato il suo successo anche il Piatto Cantine Aperte a San Martino, pietanza creata ad hoc per l'evento e che, valorizzata da un calice di vino, è stata proposta a un prezzo speciale nei ristoranti, trattorie e cantine aderenti all’iniziativa.
 
Più che positivo, inoltre, è stato il riscontro di pubblico per A Tavola con il Vignaiolo con le cene del sabato e i pranzi domenicali. Ciò conferma che l’enoturista ha un grande interesse nei confronti della buona tavola e dell’approfondimento della conoscenza dei vini e del giusto abbinamento grazie anche alla presenza diretta del produttore, che, con i suoi appassionati racconti, ha impreziosito ulteriormente questi momenti conviviali.
 
Piccoli e grandi gruppi, inoltre, non hanno mancato domenica, da mattina a sera, l'appuntamento con le tradizionali visite alle cantine dove si è registrata una partecipazione entusiastica alle degustazioni guidate a cui hanno partecipato anche molti giovani, animati dalla voglia di conoscere da vicino le particolarità dei vini friulani. Verticali di vini particolari, laboratori artistici e artigianali, visite a siti di interesse storico e degustazioni accompagnate da prelibati prodotti tipici locali hanno regalato autentiche emozioni a tutti i partecipanti.
 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.