cibo, vino e quantobasta per essere felici

Valmasia - Una Malvasia de La Tunella

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Per lo Stappo alla regola di settembre vi propongo un abbinamento con Valmasia 2918 La Tunella (FRIULI COLLI ORIENTALI – PREMARIACCO). Una Malvasia giallo paglierino tenue con eleganti riflessi verdolini. Quadro odoroso solare, che gioca su toni di frutta gialla, fioriture estive, lemongrass, mentuccia e pompelmo, ai quali fanno seguito sensazioni di erbe aromatiche e sbuffi marini. Al palato sorprende l’ingresso avvolgente e bilanciato con continui richiami al naso, fino all’epilogo piacevolmente salino e al tempo stesso agrumato.

Leggermente aromatico, il Valmasia de La Tunella è ideale per accompagnare primi piatti di mare, si esalta con tagliolini ai crostacei o ravioli di cernia, ottimo anche con filetti di orata al cartoccio. Da provare anche con primi piatti vegetariani, zuppe e vellutate.

ABBINAMENTO

Ortaggi e legumi permettono di creare piatti semplici e saporiti dove protagonista indiscussa è la tendenza dolce, spesso accompagnata da una delicata aromaticità.

Per l’occasione propongo la zuppa di ceci al profumo di rosmarino; consiglio di servirla tiepida e rigorosamente accompagnata da crostini croccanti saltati in padella con olio, aglio e erbe aromatiche.

Il vino è complice perfetto della pietanza: riesce a valorizzarla e bilanciarla, esaltando i profumi aromatici del rosmarino. La freschezza agrumata del vino si equilibra molto bene con la tendenza dolce del piatto e l’impronta finale, leggermente sapida, lascia pulito il palato. Abbinamento molto piacevole poiché vengono messe in risalto le relative, seppur delicate, aromaticità.

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata