cibo, vino e quantobasta per essere felici

Spumantitalia: seconda edizione effervescente

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Venerdì 24 gennaio 2020 è stata inaugurata ufficialmente la Seconda edizione del Festival Spumantitalia all’Hotel Esplanade di Pescara alla presenza delle autorità e degli addetti ai lavori. #ociseioseguiqb. A dare il benvenuto Andrea Zanfi, editore del magazine Bubble’s Italia e ideatore della manifestazione; grazie al suo entusiasmo ha saputo coinvolgere e portare in Abruzzo il massimo della Spumantizzazione italiana. “Questo Festival – racconta Zanfi – nasce come un momento di aggregazione dando la possibilità a produttori e addetti ai lavori di confrontarsi, sono presenti più di 100 aziende con un totale di 250 etichette e le occasioni di assaggio e riflessione non mancheranno.”  Alla inaugurazione sono presenti il Vicepresidente e Assessore della Giunta Regionale, Emanuele Imprudente  e Valentino Di Campli, Presidente del Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo  co-organizzatore della manifestazione che aggiunge "Io considero questa la prima edizione di Spumantitalia, l'anno scorso la manifestazione - soprannominata “edizione zero” - era nata in velocità e l’abbiamo considerata solo un esperimento che però ha dato risultati molto soddisfacenti.

da sx Zanfi Imprudente Di Camplida sx Zanfi Imprudente Di CampliCosì quest’anno abbiamo voluto sostenere di nuovo l'iniziativa, sono molti i produttori di spumanti italiani che hanno aderito e questo per noi è fonte di orgoglio e allo stesso tempo un grande stimolo per confrontarci con realtà che producono spumante da sempre e altre invece che, come noi, si stanno appena affacciando al mondo della spumantizzazione". 

.spuma pescara okspuma pescara ok

Durante tutta la giornata si sono susseguite masterclass e talk show che hanno coinvolto operatori, produttori, sommelier e appassionati.

Non solo enologia, la kermesse ha ospitato anche la finale nazionale del XIV Campionato Italiano del Salame che ha decretato, all’interno del Museo delle Genti d’Abruzzo, i migliori salami italiani, al termine di una competizione tra salumifici di dimensioni medio-piccole presenti sul mercato estero, salumifici regionali, macellerie e agriturismi. Vincitrice la provincia di Chieti con be tre aziende sul podio dei salami da maiale rosa e dei salami da maiale nero.

Nel corso della Cena di Gala il magazine Bubble’s ha consegnato prestigiosi premi a personaggi di spicco del panorama spumantistico italiano: aziende produttrici e Consorzi che si sono distinti, non solo per qualità delle loro bolle, ma anche per il valore aggiunto che rappresentano nel territorio in cui operano e per l’innovazione che perseguono.
“Un Brindisi Italiano - afferma Andrea Zanfi - che intende innalzare l’idea stessa dell’eccellenza qualitativa degli spumanti nazionali a una più alta cognizione culturale e di identità che gli stessi rappresentano per l’Italia.” Madrine della serata le produttrici abbruzzesi dell’Associazione Donne del Vino che hanno premiato gli “Ambasciatori del brindisi italiani 2020”. Sono stati consegnati anche dei premi “ad personam”.  Fra i premiati Vittorio Moretti, Giorgio Soldati, Riccardo Cotarella e la Famiglia Gancia, oltre a Maurizio Zanella e Mattia Vezzola. Un riconoscimento speciale al Consorzio di Tutela della DOC Prosecco e Consorzio Tutela Vini Lessini Durello mentre il “Premio Francesco Scacchi” è stato assegnato alla più innovativa azienda spumantistica italiana che è stata indicata con quella di Salvatore Murana di Pantelleria.

ph. Pierluigi Fabriziph. Pierluigi Fabrizi

Il riconoscimento “L’inizio e il quotidiano, poi la storia” è stato consegnato a Girolamo d’Amico, Louis Rapini, Ulrico Priore a Mario Pojer. Il “Premio Gerolamo Conforto” è stato assegnato a Josef Reiterer e Franco Adami. L’enologo Tonino Guzzo si è aggiudicato il premio innovativo di questa edizione del Festival, intitolato “Il frutto nel bicchiere”; infine sono stati consegnati dei riconoscimenti anche a Domizio Pigna, Leonardo Taschetta, Joe Castellano,  Attilio Scienza. 

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.