cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 291

Schioppettino Maion

Schioppettino Maion: autoctono cru

 Schioppettino, Ribolla Nera, Pokalça sono i nomi con cui è storicamente conosciuto un vitigno autoctono a bacca nera, che nella zona collinare di Prepotto  trova le migliori condizioni pedoclimatiche per la sua crescita.

Al fine di valorizzare la produzione di questo territorio, è stata definita da giugno 2008 all’interno della DOC Colli Orientali del Friuli la sottozona “Schioppettino di Prepotto“ .

E’ proprio a Prepotto che dal 1876 l’azienda Maion, ora condotta da Claudio Durì, si dedica alla viticoltura.

Con disarmante semplicità, il titolare ci spiega che ha deciso di limitare al minimo le lavorazioni in vigna e cantina, per non togliere nulla di ciò che la natura riesce a infondere nell’uva .

La raccolta avviene manualmente con una cernita molto selettiva dei grappoli. Il mosto di Schioppettino resta a contatto con le bucce per almeno 15 giorni in tini di legno, per poi riposare per un anno in botti di rovere usate, dove le fecce fini depositate sul fondo vengono periodicamente riportate in sospensione.

L’unica filtrazione avviene prima dell’imbottigliamento, che prelude a un ulteriore affinamento di un anno in vetro, prima della commercializzazione.

Il vino si presenta di un bel colore rubino con sfumature violacee, con intensi ed eleganti profumi tipici del vitigno: amarena  sotto spirito e cacao con accenni a spezie e sentori  di sottobosco .

Vigoroso al sorso, ha un buon corpo con nervature tanniche fitte e acidità che sostiene la struttura, senza prevaricarla. La scia che svanisce lentamente  in bocca suggerisce note balsamiche che lo caratterizzeranno maggiormente in età più matura.

Seppur giovane, è un vino equilibrato che ben accompagna primi piatti con i fegatini o, come suggerisce da appassionato cacciatore Claudio Durì, è ideale in abbinamento al capriolo in umido; con l’invecchiamento potrà essere  accostato a piatti a base di cinghiale.

 

 

Colli Orientali del Friuli  Schioppettino di Prepotto  Az. Agr. Maion 2008

Prezzo allo scaffale € 10,00.-

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.