cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Ribolla Gialla Spumante: bollicina friulana

Friulano & friends: La rassegna dedicata alla promozione del Friulano e dei suoi friends punta ora sulla Ribolla gialla versione spumante

L’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia Ersa e il Consorzio delle DOC - FVG in collaborazione con le Delegazioni regionali delle principali associazioni di settore (AIS, Asssoenologi e ONAV), Vinibuoni d’Italia e insieme con la ProLoco Buri, la Fiera regionale dei vini e il Comune di Buttrio organizzano la Selezione volta a decretare la miglior Ribolla Gialla Spumante del Friuli Venezia Giulia.

La Selezione si inserisce nella rassegna di eventi Friulano & friends, un percorso di valorizzazione del territorio regionale che prende avvio dalla promozione della nuova denominazione del vino Friulano e che, di volta in volta, si abbina ai grandi interpreti dello stile dei produttori del FVG enologico e agroalimentare. Alla Selezione hanno partecipato tutti i vini della tipologia spumante (metodo classico o Charmat) ottenuti da almeno l’80% di uve di

monovitigno di Ribolla gialla, prodotti ed imbottigliati in Friuli Venezia Giulia. Una Commissione di Giuria, composta dai rappresentanti delle delegazioni regionali delle principali associazioni di settore (AIS, Assoenologi e ONAV) individua, tra le oltre 30 Ribolle presentate, quelle classificate con il maggior punteggio che verranno proposte all’enoteca della Fiera regionale dei vini di Buttrio, tra le quali le 5 finaliste e la Ribolla Gialla Spumante a cui andrà la qualifica di “Friulano & friends - Ribolla Gialla Spumante 2012”. La proclamazione delle ribolle finaliste e la premiazione di quella vincitrice avverrà nel corso di una cerimonia ufficiale che si svolgerà a Buttrio, nella Villa di Toppo Florio, alle ore 19 di venerdì 1 giugno 2012, in occasione dell’inaugurazione della Fiera regionale dei Vini, giunta quest’anno alla sua 80esima edizione. L’1, 2 e 3 giugno le aziende produttrici dei 5 migliori vini selezionati dalla Commissione di Giuria avranno a disposizione ciascuna un proprio banco d’assaggio, mentre gli altri vini finalisti saranno proposti nell’Enoteca della manifestazione.

Perché si è pensato ad una Selezione per la Ribolla gialla spumante?

Risponde il Direttore Generale di ERSA, Mirko Bellini: - Questa Selezione vuole essere un’ulteriore possibilità per i produttori friulani di presentare un vino che è di indiscutibile qualità, è Tipicamente friulano e che facciamo solo noi. In un mercato in cui le bollicine stanno riscuotendo ovunque un grande interesse, la Ribolla gialla spumante si propone come la bollicina di qualità del FVG. Non è di certo un’alternativa al Prosecco, ma un prodotto di livello che può trovare la sua posizione in un mercato di fascia medio alta. Perché facciamo questa Selezione?  Perché, per tramite del Consorzio delle Doc del FVG, i vignaioli friulani hanno manifestato l’interesse a lanciare la Ribolla gialla spumante e con questa Selezione la Regione ha inteso dar corso alla loro richiesta. –

Interviene Claudio Violino, Assessore regionale alle Risorse rurali, agroalimentari e forestali: “La Ribolla Gialla spumante si sta, nelle ultime annate, ritagliando un ampio spazio nella produzione vitivinicola regionale. Se i numeri sono ancora piccoli (gli ettari piantati, tra DOC e IGT, sono circa 250, di cui 2/3 in collina e 1/3 in pianura), il numero di etichette in commercio è aumentato, con un trend in forte crescita.

Vorremmo che la Ribolla Gialla diventasse la “bollicina” d’eccellenza del Friuli Venezia Giulia. E proprio per valorizzare le caratteristiche di questo vino è stata pensata una selezione dei migliori, senza dimenticare il fatto che le degustazioni e le premiazioni si terranno nell’ambito di una storica Fiera dedicata al vino come quella di Buttrio.”

La Fiera di Buttrio è la prima della regione per età e dimensioni. Da due anni in particolare è dedicata ai vini autoctoni ed è quindi la Fiera del territorio di cui questi vini sono la più autentica espressione. Da tale scelta nasce la collaborazione con ViniBuoni d’Italia, l’unica Guida di settore interamente dedicata a quei vini ottenuti da vitigni con le radici sul territorio da almeno 300 anni.

Interviene anche Tiziano Venturini, sindaco di Buttrio: “La gradita proposta dell'ERSA di lanciare da Buttrio la promozione della Ribolla gialla spumante, conferma la validità della scelta fatta dalla Fiera di Buttrio di promuovere le produzioni di qualità di vini da vitigni autoctoni. La collaborazione, inoltre, con la Guida ViniBuoni d'Italia - Touring Editore, qualifica ulteriormente la manifestazione eleggendola a vetrina dei migliori vini autoctoni della regione”.

Conclude Mario Busso, curatore della Guida ViniBuoni d’Italia e Presidente della Commissione di giuria della Selezione: -Il mercato della Ribolla gialla è una questione di valore legato alla sua unicità e alla sua storia (la Ribolla gialla è citata dal Boccaccio ed era commercializzata già all’epoca della Serenissima). Non ha bisogno di scopiazzare il Prosecco (per il quale esistono svariati livelli di prodotto: da quelli più cheap fino a quelli di elezione), ma piuttosto attestarsi su standard qualitativi corrispondenti alla percezione di fiducia che il consumatore tradizionalmente nutre verso i prodotti made in FVG.

Non è ancora dato sapere quale sarà la tendenza per la Ribolla gialla spumante – conclude Busso - ovvero se seguirà il metodo Charmat, il metodo classico o una combinazione tra i due. Senza dubbio va detto che la Ribolla gialla spumante ha tutte le carte in regola per reggere, a testa alta, il confronto con le altre bolle italiane.”

Maggiori informazioni sul sito www.fieravinibuttrio.it

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.