cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Radici del Sud 2019 i vincitori

75 i vini premiati dalle quattro giurie composte da giornalisti e buyer che hanno assaggiato gli oltre 300 vini in concorso. Premiazioni al Castello di Sannicandro di Bari. Nel Castello Normanno Svevo il pubblico ha potuto assaggiare i prodotti di oltre 125 realtà enologiche, olearie e gastronomiche meridionali al Salone dei vini e degli oli del Sud Italia. Dalle 21.00 alle 24.00 grande banco d'assaggio nel cortile del Castello di Sannicandro di Bari, dove ad accompagnare gli oltre 300 vini c'erano le specialità preparate dagli chef Nazario Biscotti, Leonardo Vescera, Michele di Palma, Antonio Scalera e Donato Calvi del Ristorante Calvi. Radici del sud gli autoctoni

Di seguito i vini che la giuria dei giornalisti ha decretato come primi e secondi classificati nelle diverse categorie. Seguono le classifiche dei wine buyers.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni