cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Primo report da Parenzo per Vinistra

Concorso Internazionale Vinistra 2014. A Parenzo, splendida cittadina veneziana affacciata sul mare, in uno scichettoso albergo appollaiato su un promontorio attorniato dalle acque, oggi si è svolta la prima sessione di valutazione dei vini in concorso per la manifestazione Vinistra. Manifestazione, giunta alla 21°edizione, che si terrà, sempre a Parenzo, da 9 all'11 maggio prossimi. 5 le commissioni, 30 i commissari, di cui solo 6 donne.  Sotto lo sguardo attento della presidente di giuria Caroline Gilbi, della O.I.V., abbiamo valutato circa 200 campioni. Media la qualità negli internazionali; alta qualità quella dei terrani. Il concorso nel concorso. Abbiamo scelto, facendo addiritura lo spareggio, il miglior Terrano sia giovane che invecchiato. Sappiamo già i risultati ma... ci è vietato pubblicarlo!! Dovrete aspettare il 9 maggio. Oggi le valutazioni prevedono solo e unicamente malvasie. Sono certa che assaggerò il meglio della produzione croata, slovena, italiana.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.