cibo, vino e quantobasta per essere felici

Premi e riconoscimenti agli esponenti del mondo spumantistico

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Talk show e masterclass, degustazioni guidate ed eventi organizzati in tutta la città: tre giorni dedicati a un mondo in continua effervescente evoluzione i cui aspetti saranno approfonditi con gli operatori del settore e raccontati ai winelovers amanti delle bollicine italiane.  Qui tutti i nominativi delle aziende presenti

Nel corso della  cena di gala di venerdì 24 gennaio saranno consegnati da parte del magazine Bubble’s gli attestati agli “Ambasciatori del brindisi italiani 2020” presenti, anche la premiazione da parte della direzione del Festival di premi ad personam destinati ad alcuni personaggi del mondo spumantistico italiano che nella loro attività si sono distinti attraverso il loro lavoro e le loro idee. Fra i premiati Vittorio Moretti, Giorgio Soldati, Riccardo Cotarella e la Famiglia Gancia, oltre a Maurizio Zanella e Mattia Vezzola. Un riconoscimento speciale attivato è quello dedicato al Consorzio di Tutela della DOC Prosecco e Consorzio Tutela Vini Lessini Durello; il “Premio Francesco Scacchi” è stato assegnato alla più innovativa azienda spumantistica quella di Salvatore Murana di Pantelleria. Il riconoscimento “L’ inizio e il quotidiano, poi la storia” verrà consegnato a Girolamo d’Amico, Louis Rapini, Ulrico Priore a Mario Pojer. Il “Premio Gerolamo Conforto” sarà consegnato a Josef Reiterer e Franco Adami. Altro premio innovativo del Festival è “Il frutto nel bicchiere” conquistato dall’enologo Tonino Guzzo.



Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.