fbpx images/logo/qb/logo.jpg

Vincenzo Rapisarda personaggio dell’anno 2016 Donne del Vino

Scritto da Fabiana Romanutti il

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Vincenzo Rapisarda “angelo” dei grandi ustionati è il personaggio dell’anno 2016 delle Donne del Vino. Per sostenere l’azione del Prof. Rapisarda in favore dei grandi ustionati nelle zone più povere del mondo, le Donne del Vino metteranno all’asta le loro bottiglie più pregiate e rare sabato 12 novembre 2016 nelle Cantine Fratelli Berlucchi di Borgonato di Cortefranca (Brescia).

”Donne, Vino e Bellezza”, questo il claim del 2016, espresso da Donatella Cinelli Colombini, Presidente dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino. Ed è appunto in quest’ottica, che va la scelta del prof Rapisarda, Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Plastica e Centro per Grandi Ustionati dell'Ospedale Niguarda di Milano, che con lavoro scientifico e umanitario ripara i terribili danni dell’ustione. La sua opera non si ferma a Milano, ma si apre ai grandi ustionati delle zone più povere del mondo: la onlus ALMaUST, da lui creata in Africa, ne è l’esempio immediato. Con il premio al Prof. Rapisarda, l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino intende riconoscere il suo impegno costante e profondo verso chi è vittima di così gravi insulti alla propria persona, unendo scienza e professionalità aduna profonda sensibilità umana.

Durante la Consegna del premio, il 12 novembre 2016, nelle cantine Fratelli Berlucchi in via Broletto 2 di Borgonato di Cortefranca (BS), dalle 15,00, si svolgerà un’asta di “bottiglie rare e pregiate” prodotte e offerte dalle Cantine de Le Donne del Vino: il ricavato sarà destinato alla onlus ALMaUst, creata dal prof.Rapisarda.

 

 

Fabiana Romanutti
Autore: Fabiana Romanutti
Dello stesso autore:

Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Pubblicato nella rubrica QB Pink

Stampa questo articolo