cibo, vino e quantobasta per essere felici

Profumo di mosto in Valtènesi

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Avviata in Valtènesi la vendemmia delle uve Doc Groppello, Marzemino, Barbera e Sangiovese destinate alla produzione del Chiaretto, a cui seguirà la selezione delle uve per i rossi solo quando le maturazioni raggiungeranno un’alta intensità polifenolica.

Le previsioni qualitative sono positive, e con l’entrata a regime di nuovi vigneti ci si attende un aumento di ettari e volumi DOC. L’annata si preannuncia con quantitativi di produzione uva/ ettaro nella media degli ultimi 10 anni ma in leggero calo rispetto al 2015, oltre che con dati analitici delle uve molto buoni per i tenori acidici e di pH. Impennata degli zuccheri, nelle ultime due settimane di caldo secco tra fine agosto e settembre. Nelle cantine della denominazione si attendono circa 52 mila quintali di uva per una produzione complessiva superiore ai 4 milioni di bottiglie a denominazione di origine controllata.


Il rito della vendemmia sulla Riviera del Garda sarà come sempre celebrato con la grande festa di Profumi di Mosto, il tradizionale itinerario enogastronomico in cantina previsto per domenica 9 ottobre 2016: giunta alla sua 15esima edizione, la manifestazione vedrà quest’anno la partecipazione di 23 aziende agricole, suddivise in tre suggestivi itinerari dall’entroterra fino alle coste. Ogni cantina proporrà come sempre in degustazione i propri vini abbinati a piatti e prodotti tipici della tradizione bresciana. Il costo del carnet è fissato a 28 euro (comprende 9 tagliandi di degustazione).


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo