cibo, vino e quantobasta per essere felici

Se dico donne dico... vino

4.5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 4.50

Il tema dell’anno “Donne vino e ambiente” è particolarmente caro all’universo femminile: il sondaggio effettuato nel 2017 sulle produttrici appartenenti all’associazione nazionale Le donne del vino ha rivelato che le imprese in conversione, bio e biodinamiche erano il 16% in più della media nazionale, mentre un’indagine recente condotta da Wine Intelligence ha mostrato come il 53% delle consumatrici statunitensi preferisce le cantine che si impegnano nella sostenibilità e nell’etica.

In occasione dell’incontro “Biologico, biodinamico e naturale: differenze e significati” di sabato 7 marzo, ore 10, via A. Longo 19 – 95125 Catania, verranno affrontati temi di sostenibilità in campo vitivinicolo, supportate dagli esperti del Consorzio EtnaAmbiente con ricercatori della Facoltà di Agraria dell’Università di Catania. Modera la giornalista Giusy Messina della delegazione Sicilia.

E’ arrivato il tempo di imparare a conoscere ancora più approfonditamente i dettagli della nostra terra indagando gli aspetti più profondi dello strettissimo rapporto Vino/Vigna, le complesse interazioni tra le singole parcelle vitate e la grande biodiversità dell’ambiente naturale in cui sono immerse.

Il rapporto tra il vino e il suo ambiente è un’esperienza sensoriale a tutto tondo olfattiva e gustativa: una passeggiata tra i vigneti permette di sentire i profumi di erbe e comprendere come l’ambiente influisce sulle degustazioni. La sostenibilità non è un processo casuale, ma un atto volontario che, oltre alla sapienza tramandata, richiede il supporto della scienza, della tecnologia e dell’organizzazione.  La mission è ricreare un ambiente migliore di quello che abbiamo ereditato, rafforzando la vocazione storica verso la qualità e la continua sperimentazione.
La consapevolezza è il modo migliore per condurre un progetto con senso di responsabilità, senza compromettere il futuro delle prossime generazioni.

Duplice l'obiettivo dell'incontro che se da una parte motiva e invoglia le aziende a produrre bottiglie a emissioni zero, dall'altro intende offrire una corretta informazione al consumatore.

L'iniziativa “Donne, vino e ambiente2020” che si svolgerà nella città etnea, coniuga le testimonianze di buone pratiche che coinvolgono istituzioni, cittadini ed associazioni del no profit in un percorso culturale di educazione ambientale, insieme alle ricerche di giovani donne siciliane laureate in Scienze Agrarie che spiegheranno le differenti tipologie di produzione legate ai temi della sostenibilità, da quella biologica alla biodinamica a quella naturale, con il corredo di norme legislative vigenti.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo