cibo, vino e quantobasta per essere felici

Oggi le corone le decido io: per il 2014

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Liliana Savioli a ButtrioLiliana Savioli a Buttrio

Praticamente chiuse già il 30 giugno le iscrizioni alle commissioni parallele dei wine lovers per eccesso di domande (salvo defezioni dell'ultim'ora: preghiamo nel caso di avvertire tempestivamente

scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Oggi le corone le decido io, l'evento all'insegna della trasparenza e delle partecipazione ideato da Mario Busso, direttore della guida Vinibuoni d'Italia, giunto alla seconda edizione sempre in collaborazione con il mensile qb quantobasta come media partner, ha superato ogni più rosea previsione! A testimonianza che la formula è indovinata e che è in crescita il desiderio di conoscere il vino da vicino. Le finali di Vini buoni d'Italia del resto consentono di degustare il meglio dei vini da vitigni autoctoni di tutta Italia! L'appuntamento è il 25, 26, 27 luglio 2013 a Buttrio nella sede di Villa di Toppo Florio al mattino a partire dalle 8.30.

Precisiamo, come è già stato scritto, che le domande vengono accolte in ordine cronologico (alcuni ci hanno scritto già in febbraio); tutti coloro che hanno fatto domanda per tutte e tre le giornate dovranno in un primo step accontentarsi di una giornata sola per poter consentire la rotazione al maggior numero possibile di appassionati, per questo confidiamo che chi si è prenotato, nel caso cambiasse idea, ci avvisi tempestivamente.

Come noto, le degustazioni si svolgeranno con i medesimi vini e in contemporanea con le commissioni ufficiali che a Buttrio designeranno i vini che conquistano la Corona.

Anche quest’anno le tre giornate di Oggi le corone le decido io saranno coordinate da Liliana Savioli, responsabile della sezione vini del mensile qb quantobasta fvg e coordinatrice di Vinibuoni d'Italia. Savioli rinuncerà a degustare i vini come commissaria, per regolare l'accesso dei partecipanti e lo svolgimento corretto delle degustazioni, facendo rispettare i tempi e i modi (silenzio in primis), raccogliendo le schede, elaborando i dati, nominando i capi commissione delle tre commissioni.

Doverosi ringraziamenti all'Ersa, al Comune di Buttrio, alla Proloco Buri e a tutti e tutte i/le sommelier volontari che renderanno possibile un appuntamento così prestigioso, che ha bisogno di un'organizzazione e di una logistica collaudatissime come a Buttrio sanno fare.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.