cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Nuove investiture al Ducato Dei Vini Friulani

Grande emozione al momento dell’investitura per i nuovi Nobili del Ducato dei Vini Friulani nel corso della cerimonia della Dieta che si è svolta negli spazi del ristorante da Nando a Mortegliano venerdì 22 giugno 2018. Dopo la prolusione del Segretario Generale del Ducato Alessandro Salvin e la relazione in sintesi dell’attività fino a qui svolta da parte del Duca Loris II, seguendo il consolidato cerimoniale l’araldo, Gianni Bravo ha letto per ciascuno degli aspiranti nobili il curriculum che li rendeva degni di tale onore. Ciascuno di essi veniva poi investito, con frase di rito rigorosamente in friulano da parte del Duca, mente la cerimoniera Claudia Jesu porgeva il calice di Piccolit da bere in un solo sorso. Ecco i nomi dei nuovi nobili accolti da scroscianti applausi. Francesco Anaclerio, direttore centro ricerche VCR e Cavaliere del prosecco, Luisella Bellinasio manager bancaria, Stefano Cosma, giornalista ed esperto di storia enologica, Mariaclara Forti, avvocato e sindaco di Prepotto, Simone Frappa tecnico, Daniele Stolfo imprenditore, Claudia Zurco wine manager. Investitura di nobile ad honorem a Claudio Cracovia Questore di Udine. Nella foto co i componenti della Corte Ducale e dei Maestri dei conti. 

Foto Walter Menegaldo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni