cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Mandi Tocai. Una verticale

Mandi Tocai.  Friulano Experience. Esperienza friulana. Enjoy Collio Experience. Lunedì 27 maggio alle 16. In una sala accanto all’acetaia dell'azienda Livon a Ruttars.  Valneo Livon, validamente coadiuvato dal figlio Matteo, ha guidato la degustazione di una verticale di Friulano ottenuto da un’unica vigna significativamente intitolata Mandi Tocai, perché impiantata, in ottima esposizione, allorquando già si profilava come definitiva la perdita della storica denominazione tanto cara ai friulani. Lo stesso nome, di fantasia ma al tempo stesso fortemente evocativo, è stato dato anche al vino, dunque: vitigno Tocai, vino Friulano, nome Manditocai. All’incontro con la stampa tecnica, tra cui erano presenti Simon Staffler della rivista austriaca “Falstaff” e Carlo Macchi del giornale enogastronomico online Winesurf, ho potuto assaggiare 5 annate di questo friulano gran cru: 2006, 2010, 2012, 2013, 2015. Il primo interamente fermentato e affinato in barriques di rovere ungherese, i successivi per il 50% in barriques e il 50% in acciaio. Tutti di grande finezza, sapidità e freschezza e testimonianza di un percorso evolutivo sapientemente impostato. Questo prezioso friulano, con una longevità di 10-15 anno, viene messo in commercio - nella bottiglia consortile, esclusiva del Consorzio, una borgognona rivisitata con un collo più stretto dello standard che proteggere il vino dall’ossidazione e richiede un tappo più esile - solo per le annate climaticamente più favorevoli. Experience ma anche emotion: è stato davvero emozionante riassaggiare il tocai tanto amato. Un amore ricambiato dai Livon tanto da proporlo fra gli appuntamenti di spicco del fitto calendario di questi giorni di Enjoy Collio. 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni