fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Langoris. Storie di vini e cavalieri

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

langoris cover duelangoris cover due

Premio Iolanda. Vera Slepoj e Davide Paolini, ideatori del Premio omonimo, hanno annunciato dal Castello di Ugento (Lecce) che Stefano Cosma, autore di “Langoris. Storie di vini e di cavalieri” (Leg Edizioni ) ha vinto il premio nella sezione Letteratura del Vino. La consegna del riconoscimento avverrà sabato 25 settembre 2021 a Santa Maria di Leuca. Il libro racconta la storia della Tenuta di Angoris (Cormòns).

Il Concorso, ideato dalla psicoterapeuta Vera Slepoje dal giornalista Davide Paolin, iper celebrare la letteratura enogastronomica - e al contempo per omaggiare la cucina tipica pugliese - trae spunto dalla figura di Iolanda Ferramosca, 86enne cuoca ccuore pulsante della Trattoria Iolanda di Lucugnano. 

«Si sta aprendo una nuova era in fatto di cibo e vino: la pandemia ha in pochissimo tempo cambiato il mondo in cui vivevamo, facendoci riscoprire quanto profondo sia il nostro legame sia individuale che collettivo con il cibo», ha spiegato Vera Slepoj. Aggiunge Davide Paolini: «Il premio Iolanda, sin dall’inizio, ha cercato di selezionare e, in un certo senso, stimolare l’uscita di libri che non siano solo ricettari, di cui ormai sono piene le librerie, ma testi che approfondiscano le problematiche intorno al cibo e al vino. Anno dopo anno, vediamo che questa impostazione ha successo, come dimostrato dai partecipanti all’edizione 2021».

Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata