fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 899

La Cantina di Zymé e l'Harlequin

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Mentre ascoltavo Celestino Gaspari, titolare dell’Azienda Zymè, raccontare la sua storia mi è balenato in mente un film visto molti anni fa. Un sogno per domani (Pay It Forward), un film del 2000 diretto da Mimi Leder, ispirato al libro "La formula del cuore" di Catherine Ryan Hyde. E’ tutto basato su “RESTITUISCI IL FAVORE”. Esattamente come nel film, Celestino sta restituendo il favore. Il favore fatto dalla sua famiglia, dalla sua terra, dalle sue vigne, dalle persone che hanno creduto in lui. E come lo restituisce il favore? “Prendendo il giusto e lasciando il superfluo agli altri”. Investendo e investendo ancora. In questo momento storico nessuno investe. Tutti restano fermi ad aspettare. Celestino non ha tempo. Ora i jeans (suo mito che pensava irraggiungibile in tenera età) se li può permettere e allora, nel suo mondo, fa girare l’economia. Come? Costruendo una nuova cantina esattamente uguale a lui. Legata alla roccia, tecnologica, comoda, rispettosa, luminosa, colorata, architettonicamente affascinate e innovativa. Ho avuto l’onore di visitarla e ne sono rimasta colpita. Una struttura unica che collega il passato al presente, unendo la funzionalità alle energie alternative. Dopo averla visitata, e fatto parecchi giri in un ascensore pazzo, arriva il momento della degustazione.

7 annate del suo Harlequin. Dal 1999 (la sua opera prima) al 2008. Un vino prodotto da un puzzle di minimo 15 uve sia bianche che rosse. "Pigiate tutte insieme senza diraspatura, le uve fermentano in vasca di cemento con lievito indigeno per circa 30 giorni. Seguono follature, delestages e soprattutto il controllo visivo, olfattivo e uditivo da parte dell’uomo. Si procede poi alla svinatura e alla decantazione per circa 10 giorni. Segue un duplice processo di affinamento per un totale di 30 mesi utilizzando barriques nuove di rovere francese da 225 litri (200%), senza alcun travaso. Il vino viene imbottigliato senza effettuare chiarifica e subisce un ulteriore affinamento in bottiglia per almeno 2 anni. Harlequin è prodotto solo nelle annate importanti". 

7 vini, 7 annate, 7 mondi diversi, 1 unico filo conduttore. L’eleganza vulcanica. Tante ciliegie, tanto balsamico, tanto smalto, tanta pietra focaia, tanto tamarindo, tanto salmastro, tante note mentolate, tanta roccia calcarea, tanta liquerizia... Insomma tanto di tutto. E poi la morbidezza, la freschezza, l’avvolgenza, la circolarità. Un vino unico come unico è Celestino Gaspari, come unica è la sua azienda.


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata