fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Grappoli di luna per la Vendemmia notturna

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

la Vigna di Sarahla Vigna di Sarah

La Vigna di Sarah: solo Prosecco biologico.  Sabato 18 settembre ho partecipato per qbquantobasta alla Vendemmia notturna Grappoli di Luna a Cozzuolo (Treviso), l'appuntamento è giunto alla settima edizione e ogni anno assegna un premio nel nome della sostenibilità. Grappoli di lunaGrappoli di luna

Il “Premio La Vigna di Sarah Bio per l’agricoltura eroica” per l'edizione 2021 è andato all’Osteria al Castelletto e alla sua proprietaria Clementina Viezzer "Un modo per celebrare uomini e donne che lavorano con e per il territorio. Un territorio diventato Patrimonio Unesco, per merito dell’operosità della popolazione veneta” ha affermato Sarah Dei Tos.  Sarah ha fondato nel 2010 un’azienda speciale, come è speciale lei, giovane imprenditrice appassionata. La sua vigna, 16 ettari in coltivazione biologica, è stata fra le prime nell’area del Trevigiano a introdurre il sistema bio. Qualche anno più tardi, come forse ricorderete perché qb ne ha scritto molto, è nato l’agriturismo con possibilità di pernottamento, al fine di consentire ai visitatori di assaporare i prodotti del territorio.  La Vigna di Sarah La Vigna di Sarah

La sostenibilità non è solo prodotto, è un modo di essere, di vivere, afferma Sarah. Anche quest'anno, con l'evento Vendemmia Notturna Grappoli di Luna si è approfondito questo concetto in un dibattito condotto da Tessa Gelisio e Massimiliano Ossini, che ha visto come ospiti Marina Montedoro, Presidente dell'Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene; Giuseppe Collatuzzo, Vice Presidente Docg Prosecco, Miroslav Lekes e Daniele Scaglia del Réva Resort di Monforte d'Alba (CN) e Davide Vanin del Cantiere Art District di Treviso. Il convegnoIl convegno

Presente anche Luca Zaia - Governatore del Veneto, che ha affermato di prevedere l’aumento dei visitatori sulle Colline del Prosecco dalle attuali 250 mila persone a un milione e mezzo nei prossimi cinque anni. “La grande sfida sarà quella di poter ricevere tutti in strutture diffuse, in parte recuperate da edifici preesistenti, all’insegna della sostenibilità, per mantenere fede ai vincoli Unesco”. "Il vigneto del futuro, ha aggiunto Zaia, dovrà essere più sostenibile, connesso al mondo digitale, con i processi di produzione certificati e trasparenti". che la vendemmia notturna abbia inizioche la vendemmia notturna abbia inizio

Con l’accensione dei palloni luminosi e la consegna delle forbici e dei guanti a tutti i vendemmiatori ha avuto inizio la vendemmia. Un momento suggestivo che non è solo un evento: la
vendemmia notturna rappresenta infatti una tecnica fortemente voluta da Sarah Dei Tos per abbassare naturalmente la temperatura di raccolta delle uve e ottenere una qualità sempre
più elevata dei suoi vini. 

sarah ridotta secchi giallisarah ridotta secchi gialli

 Vini che sono stati i protagonisti della serata. Abbiamo infatti degustato tutta la linea di Prosecchi de La Vigna di Sarah, tra cui il nuovissimo Ancestrale, il primo riconosciuto e marchiato DOCG, a cui l’artista Paolo Socal ha reso omaggio.

sarah ridotta ancestralesarah ridotta ancestraleL’Acenstrale l’ultimo vino nato ad completare la gamma dei prosecchi dell’azienda, è un brut con soli 5 g/l di residuo zuccherino. Fatto di  sole uve glera della vigna di Cozzuolo dal suolo calcareo/argilloso. Pressatura soffice e fermentazione  con i soli lieviti indigeni a una temperatura controllata.  Sarah dei TosSarah dei TosUn Prosecco di soli 11° con una solforosa di soli  24 g/l. Al naso ritroviamo sentori di fiori bianchi, gelsomino e mela. Al palato si presenta molto piacevole per la sua freschezza; perlage molto fine, setoso oserei dire.
La vigna di sarah La vigna di sarah I vini hanno accompagnato eccezionali prodotti del territorio, sia nel momento dell’aperitivo con i formaggi locali del Agricansiglio e le sarde del Crudo Fish and Chic, sia durante la cena con la pasta e fagioli di Al Larin da Bepo, lo spiedo trevigiano degli Alpini di Soligo e i dolci a cura di Tino Vettorello e di Gigi Pipa.

la vigna di Sarahla vigna di Sarah


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata