cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

Grappa di Chianti classico realizzata a Cividale

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Domenis Rocca della MacieDomenis Rocca della MacieGrappa di Chianti ClassicoGrappa di Chianti Classico

Anno 2021, la  Famiglia Zingarelli, titolare dell’azienda vitivinicola Rocca delle Macìe a Castellina in Chianti (SI), lancia una nuova Grappa di Chianti Classico ottenuta grazie all’esperienza ultracentenaria della DOMENIS1898, la storica distilleria di Cividale del Friuli (UD).

È dai vigneti di Chianti Classico che danno vita ai vini di Rocca delle Macìe, che provengono le vinacce che la DOMENIS1898 ha trasformato in 3.600 bottiglie (0.5l) di una Grappa giovane che verrà lanciata sul mercato a metà aprile.
La collaborazione è iniziata con la vendemmia 2020 con la scelta delle migliori vinacce di Sangiovese, svinatura dopo svinatura, fino alla scelta del “vigneto” con le bucce più integre e ricche di componenti aromatiche. “Il nostro compito – afferma Sergio Zingarelli, patron di Rocca delle Macìe- si può dire è finito a questo punto". “La collaborazione con Rocca delle Macie ha stimolato molto la nostra costante ricerca della qualità, conferma Cristina Domenis. Con il nostro impianto di distillazione artigianale e la nostra esperienza, abbiamo fatto in modo che le vinacce di Chianti Classico raccontassero del loro territorio di provenienza: il risultato è stato una grappa estremamente raffinata e di grande piacevolezza. Giovane, armoniosa, rotonda, vellutata, e ricorderà agli estimatori i profumi dei vini e del proprio territorio di origine.

Nel frattempo, due nuove barrique di rovere francese stanno riposando nelle cantine di Cividale, barrique in cui una parte della Grappa di Rocca delle Macie invecchierà per almeno 18 mesi per divenire la Grappa Riserva da vinacce di Chianti Classico.


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo