cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Domenis e la Storica nera nomi che parlano di Friuli

Domenis è da sempre sinonimo di grappa friulana della tradizione, che cresce guardando sempre all’innovazione. I miei ricordi partono da lontano, quando durante la mia infanzia, assieme a mio cugino, aiutavo lo zio in cantina durante la vendemmia. Il nostro compito era quello di togliere dal torchio le vinacce pressate per riporle nelle mastelle pronte per il ritiro che veniva fatto dal signor Domenis in persona...

Dopo cinquant’anni, ho accettato l’invito fattomi da Cristina Domenis, di visitare questa realtà artigianale, un vanto per il Friuli. Il nome Domenis non vi dice nulla? Basta pronunciare la parola #StoricaNera o #Secolo, per capire di cosa stiamo parlando.

Da alcune centinaia di aziende vitivinicole friulane provengono, anno dopo anno, le selezioni delle migliori vinacce. Questo frutto del territorio viene trasformato in grappa attraverso l’utilizzo di otto alambicchi in rame, a vapore diretto, a sistema discontinuo.

Ho potuto assistere quel pomeriggio all’operazione di caricamento delle vinacce nelle caldaiette, dove, al passaggio del vapore si avvia il processo della distillazione. Qui entra in gioco la lunga esperienza dei mastri distillatori nel raccogliere tutti gli aromi per racchiuderli nel solo cuore del distillato. Un’esperienza per me emozionante, legata ai ricordi e vanto della nostra terra.

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni